giovedì, 20 Gennaio 2022

Pubblica Amministrazione concorsi: nel 2022 sono previste 150 mila assunzioni

Di questo autore

Istruttori amministrativi: pubblicati nuovi bandi

Diversi comuni Italiani hanno avviato delle procedure di selezione per l'assunzione delle figure professionali di istruttori amministrativi, categoria C. In particolare...

Scuola Secondaria: in arrivo la prova scritta per le classi A-13

Il MIUR è in procinto di pubblicare il calendario della prova scritta del Concorso Scuola Secondaria. In particolare, le classi...

Concorsi Pubblici: è possibile preparare più concorsi contemporaneamente?

Sebbene siano passate poche settimane dall'inizio del 2022, sono stati già indetti svariati concorsi pubblici. Con l'arrivo di queste...

Da quanto emerso recentemente, nella Pubblica Amministrazione, tramite concorsi, avverranno oltre 100 mila assunzioni nel 2022. Queste assunzioni, però, non riguarderanno solo il settore della PA.

Sono infatti previste le assunzioni di 2.500 professori di educazione fisica per le scuole primarie, 120 mila nuovi posti di lavoro nel privato per la realizzazione degli investimenti del Pnrr e della manovra in infrastrutture e trasporti.

Avverrà anche la stabilizzazione di 33mila lavoratori della sanità assunti con contratti temporanei nel corso della lunga emergenza Covid, e poi professori, ricercatori e personale per l’Università.

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, CONCORSI: LEGGE DI BILANCIO 2022

Con la Legge di Bilancio 2022 la Pubblica Amministrazione è autorizzata ad indire nuovi concorsi a partire dall’1 gennaio 2022. Per quanto riguarda le assunzioni a tempo indeterminato dello Stato, degli enti pubblici non economici nazionali e delle agenzie, la manovra ha messo a disposizione un elevato numero di posti di lavoro.

Queste assunzioni avverranno tramite procedure concorsuali, una parte di esse già indette, un’altra parte sarà resa attiva nel 2022. In arrivo sono previsti bandi per 20 mila assunzioni, dai magistrati ai posti 4.000 per l’Agenzia delle Entrate ai 1.500 del ministero del Lavoro.

Riguardo quindi alle tante possibilità nella PA date da questa manovra, il Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, ha dichiarato:

“La legge di bilancio 2022 stanzia le risorse necessarie per dare concreta attuazione alle innovazioni in cantiere nella Pubblica amministrazione con i rinnovi contrattuali e per rafforzare la capacità amministrativa: salario accessorio, nuovo ordinamento professionale e carriere, formazione, adeguamento delle indennità di sindaci e assessori. Si tratta di stanziamenti importanti, pari a più di 650 milioni per il 2022 e a 1,8 miliardi sul triennio 2022-2024”.

LE PRINCIPALI NOVITÀ 

FONDO PER LA FORMAZIONE

Dati i tre cambiamenti che l’Italia dovrà affrontare – digitale, ecologica e amministrativa – è doveroso formare i dipendenti pubblici. Per questa formazione, la Manovra istituisce un fondo iniziale di 50 milioni di euro per il 2022. Questa somma andrà ad aggiungersi ai 900 milioni previsti dal Pnrr e dai fondi strutturali per gli interventi di formazione e sviluppo organizzativo delle amministrazioni pubbliche.

SALARIO

Con l’inizio del 2022, grazie alla Legge di Bilancio, avverrà l’aumento di 200 milioni di euro annui dei fondi destinati alla contrattazione integrativa delle amministrazioni statali. L’aumento sarà ovviamente calcolato in base alla percentuale del 2018. Un incremento non ci sarà solo nel compenso mensile, ma anche nei contratti collettivi nazionali relativi ad amministrazioni, istituzioni ed enti diversi da quelli statali.

ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO

Per quanto riguarda le assunzioni a tempo indeterminato, nelle amministrazioni dello Stato, degli enti pubblici non economici nazionali e delle agenzie, verrà istituito un fondo. Inizialmente, per il 2022, verranno stanziati 100 milioni, 200 milioni per il 2023 e 250 milioni a partire dal 2024.

NUOVO ORDINAMENTO PROFESSIONALE E CARRIERE

Per precisare i nuovi ordinamenti professionali e di carriere, stabiliti nel 2019-2021, è istituito un apposito fondo con dotazione iniziale di 200 milioni di euro dal 2022. Questo fondo è ovviamente rivolto alle amministrazioni statali.

ALTRI CONCORSI – ANCORA ATTIVI E CON SCADENZA A NOVEMBRE

Parlando di Pubblica Amministrazione e di concorsi, sono svariate le procedure ancora attive e con scadenza fissata a novembre. Tra i principali ci sono i bandi indetti dall’INPS e dal Ripam.

Ultimi articoli

Istruttori amministrativi: pubblicati nuovi bandi

Diversi comuni Italiani hanno avviato delle procedure di selezione per l'assunzione delle figure professionali di istruttori amministrativi, categoria C. In particolare...

Potrebbe interessarti anche