mercoledì, 7 Dicembre 2022

Concorsi pubblici: 230 posti a Roma

Di questo autore

Concorso ANAC: assunzioni per 20 funzionari a tempo indeterminato

E’ indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di un contingente complessivo di personale non...

Concorso Regione Campania, la giunta regionale ha approvato gli atti: tutti i dettagli

Nelle scorse settimane il presidente della regione, Vincenzo De Luca, durante la diretta sui propri canali social, ha annunciato l’arrivo...

Concorsi pubblici in uscita nel 2023: oltre 20mila posti di lavoro

L’anno che ci aspetta sarà ricco di nuovi concorsi pubblici. Quello che si prospetta, infatti, è un inverno che...

Il Comune di Roma ha bandito un concorso pubblico con assegnazione pari a 230 posti per notai. Il termine ultimo del bando è previsto per il 20 giugno prossimo. Naturalmente il concorso non è per tutti ma per coloro che hanno una laurea in giurisprudenza. Ecco quanto riportato nel bando emanato dal Ministro Alfano.

Visti la legge 6 agosto 1926, n. 1365, i regi decreti: 14 novembre 1926, n. 1953 e 22 dicembre 1932, n. 1728 e successive modifiche;
Vista la legge 25 maggio 1970, n. 358;  Visti gli articoli 4, 14 e 16 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;  Visto il decreto del Presidente della Repubblica 29 gennaio 1950,n. 231; Visto il decreto dirigenziale 10 luglio 2006 con il quale e’stato indetto unconcorso, per esame, a duecentotrenta posti di notaio;  Visti i decreti ministeriali 22 marzo 2007, 30 marzo 2007, 11aprile  2007, 5 ottobre 2007, 9 aprile 2008 e 17 luglio 2008 e relativi alle nomine ed alla composizione della commissione esaminatrice;
Visto il decreto dirigenziale 28 gennaio 2011, con il quale e’ stata approvata la relativa graduatoria;  Considerato che, di conseguenza, i candidati Decreta che:

I concorrenti saranno nominati notai nelle residenze rispettivamente per ciascuno indicate, a condizione che adempiano
alle prescrizioni di legge nei modi e termini stabiliti sotto pena di decadenza:  hanno esercitato il diritto alla scelta della sede dove svolgere le funzioni notarili;  Considerata la scelta effettuata;

Un bel lavoro sopprattutto se svolto nella Capitale.

1 commento

  1. categoria ambita e sempre vista come ‘casta’. e una delle poche, al di là di tutto, che permette un esercizio reale e pratico della professione.

Ultimi articoli

Concorso ANAC: assunzioni per 20 funzionari a tempo indeterminato

E’ indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di un contingente complessivo di personale non...

Potrebbe interessarti anche