giovedì, 23 Settembre 2021

Concorso segretari comunali 2021: in arrivo delle novità

Di questo autore

Sanità Molise: nuovi concorsi e 1000 posti di lavoro

Nella sanità del Molise sono presenti varie opportunità di lavoro per il triennio. Ciò avverrà tramite concorsi, liste di...

Ministero della Cultura, concorso per 270 funzionari di archivio

Il Ministero della Cultura bandirà a breve un nuovo concorso per l'assunzione di 270 funzionari archivisti. Questi ultimi, infatti,...

Concorso Ripam prove, il via dal 30 settembre: come prepararsi al meglio?

Dopo tanta attesa, il Formez PA ha reso pubblico un comunicato sul Concorso Ripam e sulla data di partenza...

È stato reso noto che a breve verrà bandito un nuovo concorso segretari comunali 2021. Il Decreto, già pubblicato sul sito del Dipartimento della funzione pubblica, per consentire alla procedura di proseguire è stato pubblicato anche nella GU. Questo concorso porterà con sé delle novità.

CONCORSO SEGRETARI COMUNALI 2021: NOVITÀ 

Il D.L. 104/2020 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, prevede varie misure, tra cui la semplificazione di questa tipologia di concorso. Con queste semplificazioni, si sopperirebbe alla carenza di personale comunale e provinciale, dando così un supporto all’operatività degli enti locali.

Tra le novità presenti in questo bando, ci saranno:

  • due prove scritte (anziché tre) da svolgere in modalità telematica;
  • solo 15 giorni per inoltrare le domande di partecipazione, non più 30;
  • svolgimento della prova preselettiva in sedi decentrate.

REQUISITI

Per prendere parte al concorso segretari comunali 2021, è necessario essere in possesso del diploma (DL) o della laurea specialistica (LS) o laurea magistrale (LM) in giurisprudenza, economia e commercio oppure scienze politiche.

PROVA SCRITTA

Come detto in precedenza, i candidati dovranno svolgere due prove scritte che verteranno sui seguenti argomenti:

  • una su materie di carattere economico e finanziario contabile. Precisamente sarà presente diritto finanziario e/o ordinamento finanziario e contabile degli enti locali, economia politica e scienza delle finanze;
  • l’altra su materie di carattere giuridico. In questo caso saranno presenti diritto amministrativo e/o diritto costituzionale e/o ordinamento degli enti locali.

LA PROVA ORALE

Sebbene non siano resi noti gli argomenti su cui verterà la prova orale, è risaputo che essa dovrà riguardare le materie presenti nel D.P.R. 465/1997 (art 13 co. 5) e nel dettaglio:

  • politica di bilancio e gestione delle risorse;
  • diritto costituzionale e/o diritto amministrativo;
  • tecnica normativa e tecniche di direzione;
  • ordinamento finanziario e contabile degli enti locali e/o diritto tributario e/o scienza delle finanze e diritto finanziario, ragioneria applicata agli enti locali;
  • legislazione amministrativa statale e/o regionale.

Ultimi articoli

Sanità Molise: nuovi concorsi e 1000 posti di lavoro

Nella sanità del Molise sono presenti varie opportunità di lavoro per il triennio. Ciò avverrà tramite concorsi, liste di...

Potrebbe interessarti anche