martedì, 19 Ottobre 2021

Decreto Sostegni bis, nuovi concorsi al Sud per rilanciare l’occupazione

Di questo autore

Concorso Ufficio del Processo: in arrivo le date della prova scritta

Arrivano novità sul Concorso Ufficio del Processo, indetto lo scorso 6 agosto dal Ministero della Giustizia, e che mette in...

Concorso Ministero della Salute, 27 posti da funzionario finanziario e amministrativo: calendario prove scritte

Il Ministero della Salute ha indetto un concorso per l'assunzione di 27 funzionari finanziari e amministrativi. Gli aspiranti avrebbero...

Concorsi PA, 5000 assunzioni: scadenza a Ottobre e Novembre

Negli ultimi mesi sono stati indetti vari concorsi PA per cui sono previste 5000 assunzioni. Si tratta di procedure...

Con l’emendamento del Decreto Sostegni bis, tante novità in arrivo per la Pubblica Amministrazione italiana. Una di queste, infatti, riguarda la pubblicazione di nuovi concorsi al Sud per il rilancio occupazionale.

L’emendamento cosa prevede?

Questo emendamento, approvato in Commissione Bilancio alla Camera, prevede nuovi concorsi al Sud per la crescita occupazionale; in funzione ovviamente del Dipartimento della Funzione pubblica. Le selezioni, gestite da Formez PA, consentiranno di assumere personale con contratti a tempo determinato part-time (quindi, massimo 18 ore settimanali) per la durata di 18 mesi.

A queste selezioni, inoltre, saranno ammessi i tirocinanti presso il Ministero della Cultura, il Ministero della Giustizia e il Ministero dell’Istruzione. Necessario un titolo di studio pari o superiore a quello della scuola dell’obbligo e il rispetto dei requisiti presenti nei futuri bandi.

Al termine della procedura, infine, verranno stilate le graduatorie utilizzabili secondo il criterio del merito anche da parte di altre amministrazioni pubbliche.

Le risorse stanziate per i nuovi concorsi Decreto Sostegni bis

Per realizzare questo progetto saranno stanziati 60 milioni di euro complessivi. Si tratta una grande occasione per rilanciare e rafforzare la PA italiana, fortemente in calo. Vi ricordiamo, infatti, il flop del famoso Concorso Coesione voluto da Renato Brunetta e Mara Carfagna. La proposta è stata presentata dagli onorevoli Cannizzaro Francesco, Tripodi Maria, Occhiuto Roberto, Pella Roberto, Prestigiacomo Stefania, Russo Paolo, D’Attis Mauro, Mandelli Andrea e Pettarin Guido Germano.

Concorso Coesione, nuova prova?

Nelle ultime settimane si sta discutendo molto sul Concorso dei tecnici al Sud che prevede l’assunzione di 2800 nuove risorse umane. Il concorso non ha riscosso successo ed è per questo che si sta pensando a nuove prove. Per l’occasione, vi consigliamo di leggere il seguente articolo: “Concorso Tecnici al Sud: si pensa ad una nuova prova”. Per restare aggiornati, vi consigliamo infine il gruppo Facebook.

Ultimi articoli

Concorso Ufficio del Processo: in arrivo le date della prova scritta

Arrivano novità sul Concorso Ufficio del Processo, indetto lo scorso 6 agosto dal Ministero della Giustizia, e che mette in...

Potrebbe interessarti anche