venerdì, 25 Giugno 2021

Come Entrare In Polizia: I Requisiti Per Arruolarsi

Di questo autore

Concorso 2.800 tecnici al sud: profilo FT/COE e materiale da studiare

Il Ministero per la Pubblica amministrazione ha indetto un concorso rivolto principalmente alle regioni del sud. Il bando in...

Concorso 2800 tecnici sud, per il ricorso l’avv. Zuppardi dello Studio Abbamonte chiarisce gli ultimi dettagli: a breve verrà depositato

Con l'inaspettata rettifica riguardante il Concorso per i 2800 tecnici al sud, sono scoppiate le polemiche. Pubblicata l'11 giugno...

PEC Veloce: Pronta in Soli 30 Minuti

Al giorno d'oggi per poter partecipare a un concorso pubblico, risulta imprescindibile essere in possesso di un indirizzo di...

Vuoi sapere come entrare in Polizia? In questo articolo troverai tutto ciò che ti serve per intraprendere la carriera nelle forze dell’ordine e conseguire i tuoi traguardi. Di seguito spiegheremo quali sono i requisiti per accedere alla professione e risponderemo alle domande più frequenti.

COSA FA LA POLIZIA DI STATO?

La Polizia di Stato è un’autorità nazionale di pubblica sicurezza che vigila sul mantenimento dell’ordine pubblico ed è direttamente dipendente dal Dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell’interno.

L’agente Polizia in Italia, dunque, è un pubblico ufficiale che ha il compito di garantire l’ordine e la sicurezza pubblica. Le mansioni da svolgere dipendono, però, dal settore in cui si è inseriti. Un poliziotto può lavorare sulle volanti o per il 113, ma anche per la polizia stradale, la polizia ferroviaria, la polizia marittima, il reparto mobile e il NOCS (reparto dedicato alle operazioni ad alto rischio).

Concorso-Polizia-2021
Fonte Questure sul web – Polizia di Stato

COME ENTRARE IN POLIZIA: I REQUISITI

Per entrare in Polizia bisogna possedere requisiti generali e specifici indicati nei bandi pubblicati in Gazzetta ufficiale. In linea generale sono necessari:

  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore ai 30;
  • cittadinanza italiana e godimento dei diritti politici;
  • diploma per i civili, licenza media per i militari (VFP4/VFP1); 
  • idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia;
  • possesso delle qualità morali e di condotta;
  • non aver riportato condanne per delitti colposi;
  • non essere stati espulsi dalle Forze Armate.

Tutte queste caratteristiche sono necessarie per accedere al concorso di Polizia bandito dal Ministero dell’Interno più volte l’anno. Tutti gli interessati devono attendere, dunque, la pubblicazione dei bandi in Gazzetta Ufficiale e inoltrare le domande di partecipazione qualora possiedano i requisiti citati in precedenza.

COME ENTRARE IN POLIZIA: IL TITOLO DI STUDIO

Per quanto concerne il titolo di studio, come riportato in precedenza, è necessario il possesso del diploma per i civili, mentre per coloro che già fanno parte delle forze armate, militari VFP4 e VFP1, basta la semplice licenza media.

ARRUOLARSI IN POLIZIA: I CONCORSI

Per diventare poliziotto è necessario superare un concorso bandito dal Ministero dell’Interno una o due volte l’anno.

Per prima cosa bisognerà essere in possesso dei requisiti indicati in precedenza, poi bisognerà inoltrare la domanda e prendere parte alle selezioni. Il concorso è composto da varie fasi. La prima riguarda un questionario su argomenti di cultura generale relativi ai programmi previsti dalla scuola media dell’obbligo.

Superata tale fase si accederà a quella successiva, che prevede l’accertamento dei requisiti fisici, psichici e attitudinali necessari a svolgere la professione. Infine sarà bandita una graduatoria, che conterrà i nomi di chi ha superato il concorso. I vincitori saranno nominati Allievi agenti di Polizia di Stato.

Il percorso non è però finito qui, gli Allievi saranno infatti obbligati a frequentare un corso di formazione dalla durata di 6 mesi presso una Scuola di Polizia – Accademia Polizia di Stato. Alla fine di tale corso si otterrà lo status di Agente in prova e dopo ulteriori 6 mesi si otterrà la nomina ad Agente effettivo della Polizia di Stato, con conseguente assegnazione ad un reparto o ufficio situato in una Regione differente da quella di residenza e di nascita.

CONCORSI DI POLIZIA: COME RIMANERE AGGIORNATO

Per restare aggiornati sui bandi in uscita relativi al concorso di Polizia ti consigliamo di seguire la sezione “Concorsi Polizia” presente sul nostro sito. Per conoscere in maniera approfondita il percorso da intraprendere per diventare poliziotto consigliamo di leggere l’articolo “Concorsi Polizia 2021 – Tutte Le Ultime Notizie”. Ricordiamo che è presente anche un Gruppo Facebook a cui ci si può iscrivere per informazioni, novità, bandi, modalità di iscrizione e per confrontarsi con i partecipanti. Per iscriversi basta cliccare qui.

COME ENTRARE IN POLIZIA: DOMANDE FREQUENTI

In questo paragrafo cercheremo di rispondere in maniera esaustiva alle domande più frequenti relative alla carriera in polizia e soddisfare ogni vostra curiosità.

COME ENTRARE IN POLIZIA PER LE DONNE? 

Come-entrare-in-Polizia
Fonte Cityrumors

Per le donne che ambiscono ad entrare in Polizia è necessario superare il concorso che viene pubblicato più volte l’anno in Gazzetta ufficiale e possedere i seguenti requisiti:

  • essere cittadini italiani;
  • essere di sana e robusta costituzione;
  • Avere dai 18 ai 30 anni e almeno un diploma di scuola media inferiore.

QUANTO TEMPO CI VUOLE PER DIVENTARE POLIZIOTTO? 

Per diventare poliziotto in genere occorre circa un anno dalla pubblicazione del bando in Gazzetta ufficiale. In questo arco di tempo è compreso lo svolgimento del concorso e il corso di formazione di 6 mesi.

QUAL E’ LO STIPENDIO DI UN AGENTE DI POLIZIA? 

Lo stipendio di un agente di polizia dipende dal grado e dagli anni di anzianità. Un agente semplice alle prime armi percepirà circa 1.200 euro al mese, ma con il passare degli anni potrà ambire ad un guadagno di circa 26.000 € lordi l’anno.

QUAL E’ LO STIPENDIO DI UN POLIZIOTTO PENITENZIARIO?

Lo stipendio di un poliziotto penitenziario è leggermente più alto rispetto a quello di un agente di polizia, solitamente varia dai 1.300 ai 1.350 euro al mese, ma con le varie indennità si può arrivare a percepire fino a 1.800 euro al mese.

QUAL E’ LO STIPENDIO DI UN COMMISSARIO DI POLIZIA?

Certamente più alto è lo stipendio di un Commissario di Polizia, ai vertici della scala gerarchica. All’anno un commissario percepisce una retribuzione lorda di 25.500 euro, circa 2.100 lordi al mese.

CHE COSA FA IL COMMISSARIO DI POLIZIA? 

Il Commissario di Polizia è un ufficiale di pubblica sicurezza e si occupa principalmente della direzione di reparti o uffici, svolgendo un ruolo di coordinamento all’interno delle unità presenti all’interno della struttura in cui svolge la professione. Oltre a tali mansioni un Commissario può anche occuparsi della formazione del personale, ma, qualora necessario, potrebbe essere chiamato a svolgere attività di intervento in prima persona.

Se volete scoprire quali sono gli ultimi concorsi disponibili potete consultare la nostra pagina Concorsi forze armate.

 

- Advertisement -

Ultimi articoli

Concorso 2.800 tecnici al sud: profilo FT/COE e materiale da studiare

Il Ministero per la Pubblica amministrazione ha indetto un concorso rivolto principalmente alle regioni del sud. Il bando in...
- Advertisement -

Potrebbe interessarti anche

- Advertisement -