lunedì, 18 Ottobre 2021

Riforma Brunetta è legge: “La Pa entra finalmente nella modernità”. Ecco cosa cambia per i concorsi

Di questo autore

Truffa Concorsi Scuola: 554 indagati per diplomi falsi per vincere i concorsi

Da quanto emerso dalle indagini, sono più di 500 gli indagati per truffa per vincere i concorsi per la...

Concorso Puglia Operatori 112, candidatura dal 27 ottobre: le istruzioni da seguire

È stato indetto il Concorso dalla Regione Puglia per gli operatori 112. Questa procedura prevede l'assunzione di 126 operatori...

Concorso esperti Miur, 125 posti: valutazione titoli, prova orale e scritta

È disponibile nella Gazzetta del 15 ottobre il nuovo bando per concorso esperti Miur che mette in palio 125...

Dopo tanto discutere dall’inizio dei concorsi pubblici, la Riforma Brunetta è legge. Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, nel testo del decreto legge n.44/2021 convertito in legge 76/2021 è possibile trovare i concorsi e la loro riforma, nell’articolo 10. Riguardo proprio a questa svolta nel settore amministrativo, il Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta ha affermato:

“Addio carta e penna, la Pa entra finalmente nella modernità. D’ora in poi prove digitali, selezioni rapide e trasparenti, stop al gigantismo dei concorsi. L’articolo 10 è stato il primo atto della scommessa sul capitale umano pubblico che abbiamo messo al centro della ripresa”.

Continuando nel suo discorso, Brunetta ha fatto notare come in soli due mesi, proprio con la sua riforma, si siano sbloccati tanti e nuovi posti di lavoro. Non sono di certo mancati i ringraziamenti verso tutti, riuscendo così a non cadere nella solita battaglia tra partiti, allungando i tempi per l’approvazione. Il Ministro ha inoltre aggiunto:

“Voglio ringraziare anche i parlamentari che saggiamente hanno ritirato emendamenti che rischiavano di sgonfiare la portata innovativa della norma. Premiamo il merito, valorizziamo i percorsi formativi e i titoli di studio per le figure di alta specializzazione, facciamo tornare l’Italia ad avere fiducia nel futuro”.

Gli annunci e le novità non sono però finite con la Riforma Brunetta che è divenuta legge. Infatti, come spiegato dal Ministro, avverrà un altro cambiamento: “Con il “decreto reclutamento”, che completerà il pacchetto unitario di accompagnamento del Pnrr insieme alle semplificazioni e alla governance, nel pieno rispetto del cronoprogramma, introdurremo anche procedure straordinarie per selezionare le figure professionali necessarie all’attuazione celere del Piano”.

Ultimi articoli

Truffa Concorsi Scuola: 554 indagati per diplomi falsi per vincere i concorsi

Da quanto emerso dalle indagini, sono più di 500 gli indagati per truffa per vincere i concorsi per la...

Potrebbe interessarti anche