martedì, 5 Luglio 2022

Concorsi pubblici, ecco quanto la laurea sarà importante per il punteggio

Quanto sarà importante possedere la laurea nei nuovi concorsi pubblici?

Di questo autore

Concorso ASMEL 2022, ecco il simulatore gratuito per chi vuole esercitarsi

È finalmente disponibile la nuova app "Worky - Concorsi e lavoro" per la simulazione dei concorsi pubblici che viene...

ASIA Napoli, concorso 500 posti: ecco come candidarsi

Dopo tanta attesa dal primo annuncio, è stato pubblicato il bando per il concorso ASIA Napoli. Questa procedura prevede...

Concorso segretari comunali 2021: pubblicata la banca dati

Il 1 luglio è stata pubblicata la banca dati per il concorso segretari comunali 2021. I candidati, dunque, potranno...

Il ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, sta rivoluzionando completamente l’assetto dei concorsi pubblici. Quanto sarà importante possedere una laurea? Ecco cosa ne pensa il ministro.

Il valore della laurea nei nuovi concorsi pubblici

Brunetta è stato molto chiaro: avere un titolo di studio del genere sarà molto importante, pertanto, essa sarà la grande protagonista dei concorsi pubblici. Fino ad ora, possedere la laurea non era così importante per alcune professioni. Tuttavia, si sta per cambiare registro.

Secondo la riforma fortemente voluta dal ministro Renato Brunetta, possedere questo titolo di studio ed avere esperienza sarà fondamentale ai fini del punteggio finale. In termini numerici, sarà pari al massimo di un terzo del punteggio complessivo accreditabile.

Questo significa che, possedere una laurea, non solo aiuterà ad accedere al concorso pubblico ma anche ad ottenere un punteggio più alto. Infatti, la riforma di Brunetta ha previsto la sostituzione delle prove preselettive con la valutazione dei titoli universitari e dell’esperienza professionale maturata nel corso del tempo.

Le ragioni del ministro Brunetta

Il ministro della Pubblica Amministrazione ha deciso di dare più importanza ai titoli universitari per fare in modo di avere sempre più candidati competenti in materia. Inoltre, si spera di spingere più giovani possibili a continuare gli studi e a credere nell’importanza della cultura. Vi consigliamo, quindi, di controllare sempre il sito ufficiale del ministero e rimanere sempre aggiornati sugli ultimi concorsi.

Ultimi articoli

Concorso ASMEL 2022, ecco il simulatore gratuito per chi vuole esercitarsi

È finalmente disponibile la nuova app "Worky - Concorsi e lavoro" per la simulazione dei concorsi pubblici che viene...

Potrebbe interessarti anche