giovedì, 28 Ottobre 2021

Ministero dell’Istruzione, previsti concorsi scolastici ogni anno

Il nuovo Ministero dell'Istruzione promette concorsi scolastici ogni anno: sul tavolo la proposta

Di questo autore

Concorso Ufficio del Processo, l’annuncio della Ministra Cartabia: “Prove scritte a novembre”. I dettagli

Sono giunte importanti novità nelle ultime ore riguardo il Concorso Ufficio del Processo, indetto lo scorso 6 agosto dal Ministero della...

ASL 5 La Spezia, concorso per 159 posti da OSS

L'ASL 5 La Spezia ha indetto una procedura concorsuale per l'assunzione di 159 posti da OSS, a tempo determinato....

Concorsi Pubblici, i più attesi: i bandi previsti entro la fine dell’anno

Con il passare dei giorni, stanno emergendo nuove indiscrezioni riguardo i concorsi pubblici più attesi. Entro la fine dell'anno,...

Cresce l’attesa per i concorsi scolastici fermi da un anno a causa della pandemia, sia quelli banditi che ancora da bandire. Il nuovo ministro dell’Istruzione ha parlato chiaro: si cercherà di velocizzarli e bandirli ogni anno.

Sul tavolo nuove proposte

Patrizio Bianchi, nuovo ministro dell’Istruzione, ha fatto una promessa: bandire concorsi per i docenti ogni anno così da coprire i migliaia di posti vacanti. Il ministro sta tentando di afferrare le redini del Ministero dell’Istruzione lasciato dalla Azzolina pochi mesi fa.

A causa della pandemia Coronavirus, la situazione scolastica appare drammatica. Nessuno dei quattro concorsi banditi durante il 2020 è stato portato a termine. I concorsi sospesi al momento sono i seguenti:

  • concorso straordinario: le graduatorie sono uscite ma i vincitori sono ancora in attesa di essere formalizzati;
  • procedura straordinaria abilitante: bandita e non espletata;
  • concorso ordinario della scuola d’infanzia e primaria e scuola secondaria: bandito e non espletato.

Le dichiarazioni del ministro Bianchi

“Non intendo fare sanatorie, il mio obiettivo è arrivare a un sistema a regime con concorsi annuali. Stiamo concludendo il concorso straordinario e presto avvieremo i due ordinari già banditi” ha spiegato il ministro dell’istruzione, Patrizio Bianchi. “Da un lato infatti è necessario comprendere l’esigenza dei neolaureati che ambiscono a partecipare ai concorsi ordinari docenti; dall’altro, invece, bisogna consentire ai precari un equo inserimento sulla base dei propri titoli di servizio” ha continuato. Per rimanere aggiornati sui prossimi concorsi, cliccate qui.

Ultimi articoli

Concorso Ufficio del Processo, l’annuncio della Ministra Cartabia: “Prove scritte a novembre”. I dettagli

Sono giunte importanti novità nelle ultime ore riguardo il Concorso Ufficio del Processo, indetto lo scorso 6 agosto dal Ministero della...

Potrebbe interessarti anche