venerdì, 25 Giugno 2021

Fissate le regole definitive per il reclutamento nei Concorsi pubblici: le novità

Ecco le nuove regole di reclutamento a seguito del Decreto Covid

Di questo autore

Concorso 2.800 tecnici al sud: profilo FT/COE e materiale da studiare

Il Ministero per la Pubblica amministrazione ha indetto un concorso rivolto principalmente alle regioni del sud. Il bando in...

Concorso 2800 tecnici sud, per il ricorso l’avv. Zuppardi dello Studio Abbamonte chiarisce gli ultimi dettagli: a breve verrà depositato

Con l'inaspettata rettifica riguardante il Concorso per i 2800 tecnici al sud, sono scoppiate le polemiche. Pubblicata l'11 giugno...

PEC Veloce: Pronta in Soli 30 Minuti

Al giorno d'oggi per poter partecipare a un concorso pubblico, risulta imprescindibile essere in possesso di un indirizzo di...

A causa della pandemia, i concorsi pubblici hanno dapprima avuto un battuta d’arresto e successivamente si sono adeguati. Il Governo, infatti, sta cercando di velocizzarli e digitalizzarli, così da non rischiare. Le nuove modalità di reclutamento prevedono prove decentrate per evitare assembramenti e test di accesso più rapidi.

Nuove disposizioni del decreto legge Covid

Il Senato ha da poco approvato il decreto legge Covid, ovvero l’art. 10 del dl 44/2021.

Per quanto riguarda le modalità obbligatorie, il decreto legge prevede una sola prova scritta e una prova orale; per i profili ad alta specializzazione tecnica, inoltre, una fase di valutazione dei titoli legalmente riconosciuti correlati alle caratteristiche delle posizioni bandite.

Si prevede anche l’utilizzo di strumenti informatici e digitali. La commissione definisce le procedure e i criteri di valutazione omogenei e vincolanti per tutte le sottocommissioni. Queste procedure saranno pubblicate sul sito dell’amministrazione contestualmente alla graduatoria finale.

I bandi che verranno pubblicati successivamente all’entrata in vigore del decreto legge Covid avranno le seguenti modalità: una sola prova scritta, per i profili specializzati anche la valutazione dei titoli e, infine, l’uso di strumenti digitali e informatici.

A partire dal 3 maggio 2021, la durata massima della prova in presenza è di 1 ora, i candidati e il personale dell’organizzazione devono effettuare il tampone 48 ore prima anche se vaccinati. Obbligo di indossare la mascherina ffp2 fornita dall’organizzazione e ricambi di aria più distanziamento tra i candidati. Necessario è l’allestimento di percorsi differenziati per entrate e uscite.

- Advertisement -

Ultimi articoli

Concorso 2.800 tecnici al sud: profilo FT/COE e materiale da studiare

Il Ministero per la Pubblica amministrazione ha indetto un concorso rivolto principalmente alle regioni del sud. Il bando in...
- Advertisement -

Potrebbe interessarti anche

- Advertisement -