giovedì, 23 Settembre 2021

Regione Lombardia: concorso per 10 posti di specialista, categoria D per l’area economica

Di questo autore

Sanità Molise: nuovi concorsi e 1000 posti di lavoro

Nella sanità del Molise sono presenti varie opportunità di lavoro per il triennio. Ciò avverrà tramite concorsi, liste di...

Ministero della Cultura, concorso per 270 funzionari di archivio

Il Ministero della Cultura bandirà a breve un nuovo concorso per l'assunzione di 270 funzionari archivisti. Questi ultimi, infatti,...

Concorso Ripam prove, il via dal 30 settembre: come prepararsi al meglio?

Dopo tanta attesa, il Formez PA ha reso pubblico un comunicato sul Concorso Ripam e sulla data di partenza...

La Regione Lombardia ha indetto un nuovo bando di concorso che prevede l’assunzione, a tempo pieno ed indeterminato, di 10 posti nella categoria giuridica D, specialista area economica presso Giunta regionale. Di seguito sono elencati i requisiti, come candidarsi e le tipologie d’esame da sostenere.

REQUISITI

Coloro interessati a partecipare alla procedura concorsuale indetta dalla Regione Lombardia, devono possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • aver raggiunto la maggiore età e non aver raggiunto il limite massimo previsto per il collocamento a riposo;
  • non avere riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con Pubbliche Amministrazioni;
  • idoneità fisica all’impiego e alle mansioni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo;
  • Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio, secondo la classificazione del MIUR:
    Lauree triennali (lauree di primo livello) – (L):
    – L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione;
    – L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale;
    – L-33 Scienze economiche.
    Lauree specialistiche (LS):
    – 19/S Finanza;
    – 64/S Scienze dell’economia;
    – 83/S Scienze economiche per l’ambiente e la cultura;
    – 84/S Scienze economico-aziendali.
    Lauree magistrali (LM):
    – LM-16 Finanza;
    – LM-56 Scienze dell’economia;
    – LM-76 Scienze economiche per l’ambiente e la cultura;
    – LM-77 Scienze economico-aziendali.

COME CANDIDARSI

Gli interessati al concorso indetto alla Regione Lombardia possono presentare la domanda di partecipazione tramite procedura online attraverso il sito della regione. Per accedere alla pagina web bisognerà autenticarsi:

  • con il PIN della tessera sanitaria CRS/TS-CNS;
  • con lo SPID.

È possibile presentare la domanda di partecipazione entro e non oltre le ore le ore 12:00 del 19 aprile 2021.

TIPOLOGIE D’ESAME

Prova preselettiva: qualora le domande di partecipazione al concorso siano in numero superiore a 200, Regione Lombardia si riserva la facoltà di far precedere le prove d’esame da una prova preselettiva.

Prova scritta: la prova scritta avrà un contenuto teorico e verterà sulle seguenti materie:
– Diritto costituzionale e regionale con particolare riferimento all’assetto delle
competenze secondo il Titolo V della Costituzione;
– Ordinamento regionale con particolare riferimento allo Statuto d’Autonomia della Lombardia;
– Rapporti tra l’ordinamento dell’Unione Europea e l’ordinamento interno, con
riferimento, in particolare, al sistema delle fonti del diritto;
– Ordinamento del lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni (D.Lgs.165/2001, D.P.R.
62/2013, D.Lgs 150/2009, C.C.N.L. Comparto Funzioni Locali);
– Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Lombardia – L.r. n. 20/2008);
– Diritto amministrativo (L. 241/90, ecc.) con particolare riferimento al procedimento amministrativo, disposizioni in materia di documentazione amministrativa (D.P.R.
445/2000) e contratti pubblici (D.Lgs 50/2016);
– Trasparenza, accesso civico semplice e generalizzato, prevenzione della corruzione
(L.190/2012, D.Lgs 39/2013, D.Lgs 33/2013);
– Elementi inerenti la tutela dei dati personali (Regolamento Europeo 2016/679);
– Programmazione, bilancio e contabilità regionale (L.r. 34/1978 e s.m.i.);
– Elementi inerenti il Codice dell’amministrazione digitale (D.Lgs n. 82/2005 e s.m.i);
– Elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica
Amministrazione;
– Il sistema tributario della Regione Lombardia (l.r. n. 10/2003 e d.lgs. n. 68/2011);
– Elementi di diritto civile e societario con particolare riferimento all’attività delle
società pubbliche (d.lgs. 175/2016);
– Elementi di contabilità privata;
– Elementi di contabilità Pubblica (D.lgs. 118/2011 e s.m.i.- l.r. 34/1978 e s.m.i.);
– Contabilità economico-patrimoniale anche con riferimento al settore sanitario (Titolo
II D.lgs. 118/2011 e s.m.i.).

Prova orale: consisterà in un colloquio in cui si verificheranno le conoscenze e le capacità del candidato.

Ultimi articoli

Sanità Molise: nuovi concorsi e 1000 posti di lavoro

Nella sanità del Molise sono presenti varie opportunità di lavoro per il triennio. Ciò avverrà tramite concorsi, liste di...

Potrebbe interessarti anche