domenica, 24 Ottobre 2021

Esami di Stato 2021: come saranno? Ecco le direttive ufficiali del MIUR

Di questo autore

Regione Sardegna, concorso per 78 agenti forestali

La Regione Sardegna ha indetto un concorso per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di 78 agenti forestali. La...

TUA Abruzzo: 127 assunzioni tramite nuovi concorsi

Entro il 2023 TUA, la linea di trasporto dell'Abruzzo, effettuerà nuove assunzioni. Sono previsti 127 nuovi inserimenti, alcuni di...

Concorso Ispettorato Nazionale Lavoro, 1024 posti: titoli di studio e materie da studiare

È attesa la pubblicazione del bando del nuovo concorso dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro. È recente la notizia delle nuove...

In quest’anno caratterizzato purtroppo dalla pandemia da Covid-19, quasi tutti gli aspetti della vita quotidiana sono stati influenzati dalle varie normative anti-contagio. Tra questi ovviamente vi è anche la scuola, con la quasi totalità degli studenti costretta a seguire le lezioni da casa, la cosiddetta DAD. In particolare, vi è una classe specifica di studenti che più di tutte si sta interrogando sull’immediato futuro scolastico: i frequentanti dell’ultimo anno del primo o del secondo ciclo di studi. Si è infatti ormai entrati nel semestre conclusivo dell’anno e dietro l’angolo vi sono gli Esami di Stato 2021.

Fino a poche ore fa, sulla prova aleggiavano molti dubbi. Fortunatamente però a sciogliere quest’ultimi ci ha pensato il MIUR stesso, spiegando nel dettaglio lo svolgimento dei prossimi Esami di Stato. Ecco tutti i dettagli.

Come saranno gli Esami di Stato 2021?

Sia nel primo che nel secondo ciclo, gli esami di stato avranno una prova orale in cui gli studenti saranno chiamati ad esporre il proprio elaborato, concordato mesi prima dal consiglio di classe e, di conseguenza, dai professori.

Esami di Stato – Primo ciclo

Il 7 maggio il Consiglio di classe comunicherà a ciascuno studente il tema su cui lavorare per l’elaborato. Tale lavoro dovrà poi essere consegnato dagli studenti entro, e non oltre, il 7 giugno. Indicativamente gli Esami di Stato avranno come data di conclusione il 30 giugno 2021.

L’elaborato finale

L’elaborato consisterà in un lavoro originale attinente al tema da trattare assegnato dal consiglio di classe. La realizzazione dell’elaborato può essere molto varia e spaziare dal semplice testo scritto ad una presentazione multimediale, da un filmato ad una produzione tecnico-pratica.

Per tutta la durata della realizzazione dell’elaborato, gli studenti saranno assistiti dai professori. Il prodotto inoltre può anche interessare allo stesso tempo più materie, divenendo così multidisciplinare.

Oltre all’esposizione dell’elaborato comunque, l’esame orale continuerà passando in rassegna tutto il programma scolastico del triennio, verificando le competenze logiche, matematiche, nel campo delle lingue straniere e non ed in Educazione Civica.

La valutazione finale, che comprenderà l’esaminazione dell’elaborato e del conseguente esame orale, sarà espressa in decimi, con la possibilità di ottenere la lode.

Per quanto riguarda l’ammissione all’Esame, le nuove normative non comportano nulla di nuovo. L’unica novità è rappresentata dal fatto che, nel conteggio delle assenze e delle valutazioni generali degli studenti, saranno prese in considerazioni eventuali deroghe o giustifiche causate dall’emergenza epidemiologica.

Esami di Stato – Secondo ciclo

Discorso a parte va fatto per gli Esami di Stato del secondo ciclo, comunemente denominati come Esami di Maturità. Qui infatti la sessione inizierà il 16 giugno alle ore 8:30.

Anche nel secondo ciclo il colloquio orale partirà dall’elaborato personale, per il quale valgono le stesse indicazioni esposte per il primo ciclo. Le prime differenze vi sono però nelle date di consegna: gli argomenti saranno assegnati entro il prossimo 30 aprile e l’elaborato dovrà poi essere trasmesso dal candidato entro il successivo 31 maggio.

Discipline Caratterizzanti

Insieme alle ordinanze sono state pubblicate dal MIUR anche le discipline caratterizzanti per ogni indirizzo di studio. Eccone alcune nel dettaglio.

  • Lingua e cultura latina e Lingua e cultura greca per il Liceo classico;
  • Matematica e Fisica per il Liceo scientifico;
  • Lingua e cultura straniera 1 e Lingua e cultura straniera 3 per il liceo linguistico;
  • Scienze umane per il Liceo delle Scienze umane;
  • Discipline pittoriche per il Liceo artistico indirizzo arti figurative Grafico-pittorico;
  • Economia aziendale per l’Istituto tecnico settore economico indirizzo Amministrazione, finanza e marketing;
  • Progettazione multimediale e Laboratori tecnici per l’Istituto tecnico settore tecnologico indirizzo Grafica e comunicazione;
  • Laboratorio di servizi di accoglienza turistica e Diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva per l’Istituto professionale indirizzo Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera Articolazione Accoglienza turistica.

L’esame orale

Dopo la discussione dell’elaborato, lo studente dovrà affrontare la discussione di un testo e l’analisi dei materiali (un testo, un documento, un’esperienza, un problema, un progetto) predisposti dalla commissione.

Inoltre vi sarà anche spazio per l’esposizione dell’esperienza svolta nei PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento), ove svolti. Complessivamente, ogni colloquio durerà all’incirca 60 minuti.

Valutazione Finale

La valutazione finale, espressa in centesimi, sarà composta dalla somma di crediti maturata nel corso dell’ultimo triennio e dal voto ottenuto al colloquio orale. Nel dettaglio, il massimo dei crediti scolastici raggiungibili è pari a 60 (18 per la classe terza, fino a 20 per la classe quarta e fino a 22 per la classe quinta). L’orale può portare fino a 40 punti.

Gli studenti più meritevoli, che avranno quindi totalizzato il punteggio di 60+40, potranno anche ottenere la lode, a discrezione degli esaminatori.

Il numero di candidati che sostengono il colloquio non può essere superiore a 5 per giornata; l’ordine di convocazione dei candidati sarà secondo la lettera alfabetica stabilita in base al sorteggio dalle singole commissioni.

Il testo completo della normativa è consultabile al seguente indirizzo: https://www.miur.gov.it/web/guest/-/scuola-pubblicate-le-ordinanze-sugli-esami-di-giugno

Ultimi articoli

Regione Sardegna, concorso per 78 agenti forestali

La Regione Sardegna ha indetto un concorso per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di 78 agenti forestali. La...

Potrebbe interessarti anche