lunedì, 19 Aprile 2021

Concorso Ministero Affari Esteri per 400 posti da collaboratore tecnico e di amministrazione

Il Ministero degli Affari Esteri e della cooperazione internazionale bandisce un concorso per 400 posti da collaboratore tecnico e di amministrazione, ecco i dettagli

Di questo autore

Concorsi pubblici 2021: perché e come sono cambiati

La nuova riforma varata dal governo e dal ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta contiene delle importanti novità per...

Comune di Bologna, concorso pubblico per quattro posti da assistenti sociali

Il Comune di Bologna ha indetto un concorso pubblico, per esami, per l'assunzione di quattro assistenti sociali. La scadenza...

Concorsi pubblici 120 mila posti: le nuove disposizioni per le prove

Nel corso degli anni sono svariati i concorsi pubblici che vengono svolti. Quest'anno è stato indetto quello riguardante i...

Il Ministero degli Affari Esteri e della cooperazione internazionale ha indetto un concorso pubblico per il reclutamento di 400 figure professionali tra collaboratori tecnici e di amministrazione. Ecco tutti i dettagli da sapere per partecipare.

Informazioni sul bando

Il concorso, pubblicato dalla Gazzetta ufficiale, è rivolto a tutti i collaboratori tecnici e di amministrazione. I posti disponibili sono 400, nella città di Roma e con contratto a tempo indeterminato. La scadenza per presentare la domanda è fissata al 12 aprile 2021 al seguente sito: https://PortaleConcorsi.esteri.it/. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’ente al sito https://www.esteri.it/mae/it/.

Il concorso pubblico, per esami, è stato indetto per la copertura di 375 posti di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare (seconda area F2) e a venticinque posti di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra, seconda area F2. (GU n.16 del 26-02-2021)

Requisiti e prove d’esame

I candidati al concorso indetto dal Ministero degli Affari Esteri dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

Qualora il numero delle domande lo renda necessario, l’Amministrazione effettuerà una prova preselettiva dalla durata di sessanta minuti, composta da sessanta quesiti a risposta multipla e a correzione automatizzata. La prova avrà l’obiettivo di valutare la conoscenza degli elementi di diritto pubblico specialmente al rapporto di pubblico impiego; buona conoscenza ed uso della lingua italiana; buona conoscenza ed uso della lingua inglese; conoscenza base degli strumenti di office automation; capacità logico-deduttiva, ragionamento logico-matematico e critico-verbale.

Le prove d’esame, inoltre, consisteranno in due prove scritte volte ad accertare le conoscenze teorico-pratiche ed una prova orale. Le prove scritte si baseranno su risposte multiple per ciascun codice di concorso come segue:

codice 01 – Profilo professionale di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare

  • prima prova: quesiti a risposta multipla con l’obiettivo di verificare le conoscenze teorico-pratiche nelle materie di elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego; elementi di diritto consolare; elementi di contabilità di Stato;
  • seconda prova: quesiti a risposta multipla volti a verificare la buona conoscenza e l’uso della lingua inglese da parte del candidato.

codice 02 – Profilo professionale di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra

  • prima prova: quesiti a risposta multipla volti a verificare le conoscenze teorico-pratiche in materia di informatica, telecomunicazioni e cifra;
  • seconda prova: quesiti a risposta multipla volti a verificare la buona conoscenza e l’uso della lingua inglese.

La prova orale consiste, per ciascun codice di concorso:

codice 01 – Profilo professionale di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare

  • elementi di geografia;
  • ordinamento del Ministero degli affari esteri e della cooperazione interazionale;
  • altra lingua straniera veicolare da scegliersi tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese;
  • prova pratica di informatica volta a verificare la conoscenza e la capacita di uso dei principali programmi di scrittura, calcolo, comunicazione, presentazione;

codice 02 – Profilo professionale di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra

  • elementi di geografia;
  • ordinamento del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale;
  • elementi di contabilità di Stato;
  • elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego;
  • altra lingua straniera da scegliersi tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese;
  • prova pratica di informatica.

 

 

- Advertisement -
- Advertisement -

Ultimi articoli

Concorsi pubblici 2021: perché e come sono cambiati

La nuova riforma varata dal governo e dal ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta contiene delle importanti novità per...
- Advertisement -

Potrebbe interessarti anche

- Advertisement -