venerdì, 30 Settembre 2022

Ospedale Cardarelli di Napoli, concorso per terapisti occupazionali: ecco come partecipare

L’Ospedale Cardarelli di Napoli bandisce un concorso per terapisti occupazionali: ecco come aderire e i requisiti necessari

Di questo autore

Ministero della Cultura: più di 6.300 assunzioni entro il 2024

Recentemente il Ministero della Cultura e i sindacalisti hanno presentato un nuovo piano dei fabbisogni del personale triennale, grazie...

Università di Milano, concorso: 19 posti area biblioteche

L'Università di Milano ha indetto un concorso per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di 19 unità di personale,...

Regione Veneto, concorso per 45 assunzioni: i bandi

La Regione Veneto ha indetto nuovi concorsi per il 2022 con l'obiettivo di assumere 45 unità. Le assunzioni saranno...

L’Ospedale Cardarelli di Napoli, in Campania, ha indetto un concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di tre terapisti occupazionali cat. D. I candidati hanno tempo fino all’11 marzo 2021 per inviare tutta la documentazione e aderire al concorso.

L’OSPEDALE – Situato a Napoli, l’ospedale Antonio Cardarelli è il maggior ospedale della Campania e dell’intero Meridione, nonché il primo a livello nazionale per la cura dei grandi ustionati. L’intera struttura fu ufficialmente aperta e messa in funzione nel 1942. L’anno successivo il complesso fu intitolato, definitivamente, ad Antonio Cardarelli clinico di chiara fama e famoso per le sue ricerche. L’ospedale svolge un ruolo di primaria importanza per quanto riguarda l’assistenza sanitaria di urgenza.

COME ISCRIVERSI – La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata esclusivamente online alla seguente pagina entro il giorno 11 marzo 2021. Alla domanda online, effettuata dopo la registrazione sul sito, bisognerà aggiungere:

  • Documento di identità valido;
  • Documenti che consentono ai cittadini non italiani e non comunitari di partecipare al concorso (permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o la titolarità dello status di rifugiato, ovvero dello status di protezione sussidiaria);
  • Il Decreto ministeriale di riconoscimento del titolo di studio valido per l’ammissione, se conseguito all’estero.

REQUISITI PER L’AMMISSIONE – Possono partecipare i seguenti candidati con:

  • Cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
  • Idoneità fisica;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Assenza di validi ed efficaci atti risolutivi di precedenti rapporti d’impiego eventualmente costituiti con pubbliche amministrazioni a causa d’insufficiente rendimento o per produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • Iscrizione Albo Professionale;
  • Assenza di cause ostative all’accesso eventualmente prescritte ai sensi di legge per la costituzione del rapporto di lavoro.

Inoltre, è necessario possedere uno dei seguenti titoli di studio:

  • Laurea in Terapia Occupazionale, abilitante alla professione sanitaria di Terapista Occupazionale – classe delle lauree nelle professioni sanitarie tecniche L/SNT2;
  • Diploma Universitario di Terapista Occupazionale;
  • Diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti.

SELEZIONI PER IL RECLUTAMENTO – Nel caso di un elevato numero di candidati, si procederà con le seguenti valutazioni: una scritta, una pratica ed una orale vertenti sugli argomenti indicati nel bando, pubblicato per estratto sulla GU n.11 del 09-02-2021. Le comunicazioni successive potranno essere pubblicate sulla pagina web dell’ospedale nella voce “Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso”.

Ultimi articoli

Ministero della Cultura: più di 6.300 assunzioni entro il 2024

Recentemente il Ministero della Cultura e i sindacalisti hanno presentato un nuovo piano dei fabbisogni del personale triennale, grazie...

Potrebbe interessarti anche