E’ stata indetta una selezione pubblica, per esami, finalizzata all’assunzione con contratto a tempo determinato della durata di 36 mesi di n. 1 “Insegnante Co [...]

E’ stata indetta una selezione pubblica, per esami, finalizzata all’assunzione con contratto a tempo determinato della durata di 36 mesi di n. 1 “Insegnante Comunale” con funzioni di integrazione scolastica disabili/educatori di sostegno – cat. C/C1, da assegnare presso l’Istituzione dei Servizi Educativi, Scolastici e per le famiglie del Comune di Ferrara.

E’ possibile candidarsi entro il 08 agosto 2016.

Requisiti per l’ammissione al bando di concorso:

• diploma di istruzione secondaria di 2° grado unitamente al possesso di uno dei seguenti titoli:

A) Corso biennale di specializzazione monovalente (psicofisico, vista, udito) ai sensi del D.M. 03.06.1977 pubblicato sulla G.U. n. 192 del 15.07.1977;
B) Corso biennale di specializzazione polivalente (psicofisico, vista, udito)ai sensi del D.I. n. 460 del 24.11.1998 e del DPR n. 970 del 31.10.1975;
C) Corso biennale di specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto ministeriale 10 settembre 2010, n. 249.

Oppure

• Diploma di educatore Professionale di cui al D.M. 10 febbraio 1984 del Ministero della Sanità o titoli equipollenti;
• Diploma universitario di Educatore Professionale di cui al D.M. 8 ottobre 1998 n. 520 del Ministero della Sanità o titoli equipollenti;
• Laurea breve o magistrale in: Scienze dell’Educazione, Scienze della Formazione, Scienze della Formazione Primaria, Pedagogia, titoli equipollenti, equiparati o riconosciuti;

• cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di un Paese terzo;
• età minima di anni 18: il compimento di anni 18 deve avvenire entro la data di scadenza del presente bando;
• godimento dei diritti civili e politici;
• idoneità fisica all’impiego per il profilo professionale messo a selezione;
• posizione regolare nei riguardi dell’obbligo di leva;
• inesistenza di condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di un rapporto d’impiego con la pubblica amministrazione, con particolare riferimento a quelle per i reati previsti dall’art. 25- bis del D.P.R. 313/2002;
• inesistenza di sanzioni interdittive all’esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con i minori, di cui al suddetto art. 25-bis del D.P.R. 313/2002;
• non essere stati licenziati o destituiti o dispensati o dichiarati decaduti da un precedente rapporto d’impiego presso una pubblica amministrazione.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete visitare il sito: servizi.comune.fe.it

-.-.-

E’ indetto un concorso per esami per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di n. 16 posti nel profilo professionale di Insegnante Scuole dell’Infanzia (cat. C), presso il Comune di Brescia.

E’ possibile candidarsi entro il 25 luglio 2016.

Requisiti per l’ammissione al bando di concorso:

• essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

– diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole del grado preparatorio conseguito, entro l’anno scolastico 2001/2002, presso una Scuola Magistrale al termine di un corso di studi ordinario di durata triennale;
– diploma di maturità magistrale conseguito, entro l’anno scolastico 2001/2002, presso un Istituto Magistrale al termine di un corso di studi ordinario di durata quadriennale;
– diploma equivalente alla maturità magistrale conseguito, entro l’anno scolastico 2001/2002, presso un Istituto Magistrale al termine di un corso di studi sperimentale di durata quadriennale o quinquennale, iniziato entro l’anno scolastico 1997-1998 ed avente valore abilitante. E’, pertanto, escluso il diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale 11 febbraio 1991, n. 27, in quanto il piano di studio non prevede le materie caratterizzanti necessarie ai fini del riconoscimento del valore abilitante del titolo, ovvero sia le Scienze dell’Educazione, la Pedagogia, la Psicologia generale, la Psicologia sociale e Metodologia ed esercitazioni didattiche comprensive di tirocinio;
– Laurea in Scienze della Formazione Primaria indirizzo per la Scuola dell’Infanzia.

• essere in possesso della cittadinanza italiana o della cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea;
• avere un’età non inferiore agli anni 18 e non superiore all’età costituente il limite per il collocamento a riposo;
• non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione, salvo sia stato estinto il reato ovvero sia stata conseguita la riabilitazione ai sensi dell’art. 178 del C.P. alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande;
• essere in possesso, per quanto se ne è a conoscenza, dell’idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie dell’Insegnante Scuole dell’Infanzia;
• non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento o licenziati a seguito di procedimento disciplinare, ovvero non essere stati dichiarati decaduti per aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
• avere il godimento dei diritti civili e politici e, pertanto, non essere esclusi dall’elettorato politico attivo.
• essere in regola nei confronti degli obblighi di leva militare (solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985).

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete visitare il sito: www.comune.brescia.it

-.-.-

E’ stato indetto un Concorso Pubblico per titoli ed esami per la copertura di 1 Posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE ASSISTENTE SOCIALE CAT. D, (Ruolo: Tecnico; Profilo Prof.le: Collaboratore Professionale; Qualifica: Assistente Sociale Cat. D) presso l’ASUR ( Azienda Sanitaria Unica Regionale) MARCHE – AREA VASTA N. 4 DI FERMO.

E’ possibile candidarsi entro il 08 agosto 2016.

Requisiti per l’ammissione al bando di concorso:

• Cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea o di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
• Età non inferiore ai 18 anni;
• Diploma Universitario di Assistente Sociale, conseguito ai sensi dell’art. 6 comma 3 del decreto legislativo 30 dicembre 1992 n. 502, e successive modificazioni, ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al suddetto diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici. Costituisce, altresì, titolo di studio valido ai fini di ammissione il Diploma di Laurea Triennale in Scienze del servizio Sociale (classe 6) o in Servizi Sociale (L-39) o Laurea Specialistica in Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (classe 57/S) o Laurea Magistrale in Servizio Sociale e politiche sociali (Classe LM-87) richiesto dall’attuale normativa;
• Iscrizione all’Albo Professionale (ove esistente) che il candidato dovrà autocertificare ai sensi dell’art. 46 DPR 445/2000. Il candidato è tenuto a indicare numero di posizione e data di iscrizione all’albo. La documentazione del possesso del suddetto requisito è richiesta a pena di esclusione. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione agli avvisi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete Cliccare qui: Concorso ASUR

-.-.-

E’ stato pubblicata una selezione pubblica preordinata alla formazione di una graduatoria, dalla quale attingere per l’assunzione a tempo determinato e a tempo pieno o parziale di personale di categoria “C” (posizione economica C1), appartenente al profilo di “EDUCATORE NIDO D’INFANZIA” presso il Comune di Rimini.

E’ possibile candidarsi entro il 11 agosto 2016.

Requisiti per l’ammissione al bando di concorso:

• cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o cittadini degli Stati membri oppure sono familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, ma risultanti titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente o sono cittadini di Paesi Terzi titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o sono titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
• età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo d’ufficio (attualmente anni 66 e 3 mesi);
• idoneità fisica all’impiego;
• non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
• non essere stati licenziati da un precedente pubblico impiego, ovvero destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
• non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego, per aver conseguito lo stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile, ai sensi dell’art. 127, 1° comma, lettera d), del DPR 10 gennaio 1957, n. 3;
• non aver riportato condanne penali, né aver in corso procedimenti penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di un rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione;
• non essere inadempienti rispetto agli obblighi di leva (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31 dicembre 1985);
• possedere uno dei seguenti titoli di studio, purché conseguiti entro il 31 agosto 2015:

– diploma di maturità magistrale;
– diploma di maturità rilasciato dal liceo socio-psico-pedagogico;
– diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio;
– diploma di dirigente di comunità;
– diploma di tecnico dei servizi sociali e assistente di comunità infantile;
– diploma di operatore dei servizi sociali e assistente per l’infanzia;
– diploma di liceo delle scienze umane;
– titoli equipollenti, equiparati, o riconosciuti ai sensi di legge.

• oppure uno dei seguenti titoli di studio:

– diploma di laurea in pedagogia;
– diploma di laurea in scienze dell’ educazione;
– diploma di laurea in scienze della formazione primaria;
– diploma di laurea triennale, di cui alla classe L. 19 del Decreto del Ministerodell’Università e della ricerca 26/07/2007. “Definizione delle linee guida per l’istituzione e l’attivazione da parate delle Università, dei corsi di studio (attuazione decreti ministeriali del 16 marzo 2007, di definizione delle nuove classi dei corsi di laurea e di laurea magistrale);
– diploma di laurea magistrale prevista dal Decreto del Ministero dell’Università e della ricerca 26/07/2007 “Determinazione delle classi di Laurea Magistrale di cui alla classi:

• LM 50 Programmazione e gestione dei servizi educativi;
• LM 57 Scienze dell’Educazione degli adulti e della formazione continua;
• LM 85 Scienze Pedagogiche
• LM 93 Teorie e metodologie dell’learning e della media education e altra classe di laurea magistrale equiparata a Scienze dell’Educazione “vecchio ordinamento”.

– Diplomi universitari o lauree equipollenti, equiparate o riconosciute ai sensi di legge.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete visitare il sito: dev.comune.rimini.it

Vuoi ricevere i nuovi Bandi di Concorso comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di Concorsi-Pubblici.org
Loading Facebook Comments ...