domenica, 28 Novembre 2021

Concorsi per Segretari in Università ed Insegnati per Scuole Materne

Di questo autore

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Concorso Comune di Napoli: bando, requisiti e cosa studiare. Tutto quello che c’è da sapere

Il Comune di Napoli ha indetto un nuovo concorso per l’assunzione a tempo determinato di 123 nuovi dipendenti che...

Regione Calabria, concorsi Centro per l’impiego: bando da 537 posti

Nuovo concorso Centro per l'impiego - La Regione Calabria sta per bandire un concorso per l'assunzione di 537 unità...

L’Università degli Studi di Milano ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, a n. 1 posto di categoria C – posizione economica C1 – Area Tecnica, Tecnico-Scientifica ed Elaborazione Dati – Segretario di produzione, con rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, presso il Ctu – Centro Di Servizio Per Le Tecnologie E La Didattica Universitaria Multimediale e a Distanza.

E’ possibile candidarsi entro il 9 giugno 2016.

Requisiti per l’ammissione al bando di concorso:

• diploma di istruzione secondaria di II grado (Per i titoli di studio conseguiti all’estero è richiesta la dichiarazione di equipollenza ai sensi della vigente normativa in materia ovvero dichiarazione di avvio della richiesta di equivalenza al titolo di studio richiesto dal bando secondo la procedura di cui all’art. 38 del D.Lgs. 165/2001);
• età non inferiore agli anni 18;
• cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero cittadinanza di altro Stato membro della Unione Europea o loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro purchè siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
• idoneità fisica all’impiego. L’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori di concorso in base alla normativa vigente;
• essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari per i nati fino al 1985;
• godimento dei diritti civili e politici;
• non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, né essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, nè essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del D.P.R. 10.1.1957, n. 3 e né essere stati licenziati per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete visitare il sito: www.unimi.it

-.-.-

Il Comune di Torino ha indetto una selezione pubblica, per titoli, ai fini della formazione di una graduatoria da utilizzare per le assunzioni a tempo determinato (a tempo pieno e parziale) nel profilo di riferimento di istruttore pedagogico – profilo specifico di Insegnante Scuola Materna -, Categoria C, Posizione economica C1.

E’ possibile candidarsi entro il 27 maggio 2016.

Requisiti per l’ammissione al bando di concorso:

• Cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea con godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza; possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per le/i cittadine/i della Repubblica; adeguata conoscenza della lingua italiana.
• Età non inferiore ai 18 anni;
• Titolo di studio:

a) diploma di Laurea in Scienze della Formazione Primaria, indirizzo di insegnante scuola materna che costituisce titolo abilitante di accesso (Legge 53/2003 art. 5, comma d e D.L. 153/2008 convertito con L. 169/08), ovvero Laurea Magistrale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria;

b) diploma triennale o quinquennale sperimentale di scuola magistrale, ovvero diploma quadriennale o quinquennale sperimentale di Istituto Magistrale, purché conseguiti entro l’anno scolastico 2001/02. I diplomi sperimentali devono essere titoli riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca come idonei all’insegnamento nelle scuole dell’infanzia. Sono escluse/i, ai sensi del Decreto MIUR Protocollo n. 0000105 del 23/02/2016, le/i candidate/i in possesso del titolo di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale 11 febbraio 1991, n. 27.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete visitare il sito: www.comune.torino.it

Ultimi articoli

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Potrebbe interessarti anche