sabato, 1 Ottobre 2022

Concorso Ministero Beni Culturali per 500 Assunzioni a Tempo Indeterminato, Pubblicato il…

Di questo autore

Ministero della Cultura: più di 6.300 assunzioni entro il 2024

Recentemente il Ministero della Cultura e i sindacalisti hanno presentato un nuovo piano dei fabbisogni del personale triennale, grazie...

Università di Milano, concorso: 19 posti area biblioteche

L'Università di Milano ha indetto un concorso per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di 19 unità di personale,...

Regione Veneto, concorso per 45 assunzioni: i bandi

La Regione Veneto ha indetto nuovi concorsi per il 2022 con l'obiettivo di assumere 45 unità. Le assunzioni saranno...

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha pubblicato il decreto che disciplina la procedura di selezione pubblica per titoli ed esami per il reclutamento complessivo di n. 500 unità di personale di ruolo da inquadrare nella III area del personale non dirigenziale, posizione economica F1.

I profili professionali interessati dalla procedura di selezione sono:

  • antropologo,
  • archeologo,
  • architetto,
  • archivista,
  • bibliotecario,
  • demoetnoantropologo,
  • promozione e comunicazione,
  • restauratore,
  • storico dell’arte.

I candidati devono essere in possesso titoli di studio con riferimento a ciascun concorso, che si attengono esclusivamente alle Lauree Specialistiche (LS) o Lauree Magistrali (LM) o ai Diplomi di Laurea (DL) vecchio ordinamento, escludendo le lauree triennali o di I livello. Possono presentare domanda anche i candidati in possesso di altro titolo di studio equipollente o equiparato ex lege in base all’ordinamento previgente rispetto al decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca.

Requisiti per l’ammissione:

– cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione europea ovvero altra cittadinanza secondo quanto previsto dall’articolo 38 del decreto legislativo n. 165 del 2001;

– età non inferiore a 18 anni;

– idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce;

– godimento dei diritti politici.

I candidati dovranno inviare domanda di ammissione al concorso per via telematica, compilando il modulo riferito al concorso di interesse disponibile sul sito Internet del Ministero. La compilazione e l’invio on-line della domanda dovranno essere completati entro le ore 24 (ora italiana) del trentesimo giorno, compresi i giorni festivi, decorrenti dal giorno successivo a quello dell’avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana della pubblicazione del bando.

Per ulteriori informazioni consultare il DM-concorso-24-marzo.

Ultimi articoli

Ministero della Cultura: più di 6.300 assunzioni entro il 2024

Recentemente il Ministero della Cultura e i sindacalisti hanno presentato un nuovo piano dei fabbisogni del personale triennale, grazie...

Potrebbe interessarti anche