domenica, 28 Novembre 2021

Concorso Polizia Penitenziaria per Atleti Fiamme Azzurre

Di questo autore

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Concorso Comune di Napoli: bando, requisiti e cosa studiare. Tutto quello che c’è da sapere

Il Comune di Napoli ha indetto un nuovo concorso per l’assunzione a tempo determinato di 123 nuovi dipendenti che...

Regione Calabria, concorsi Centro per l’impiego: bando da 537 posti

Nuovo concorso Centro per l'impiego - La Regione Calabria sta per bandire un concorso per l'assunzione di 537 unità...

Il dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria ha indetto un concorso pubblico per titoli a complessivi n. 18 posti nel Gruppo Sportivo “Fiamme Azzurre”, di cui n. 11 posti nel ruolo maschile e n. 7 posti nel ruolo femminile.

I posti messi a concorso sono ripartiti per discipline sportive nel modo seguente:

Ruolo maschile:

n. 1 atleta disciplina “Atletica leggera – specialità: salto in alto”;
n. 1 atleta disciplina “Equitazione – specialità: concorso completo – specifiche tecniche young rider”; n. 2 atleti disciplina “Judo – specialità: Categoria 66 Kg”;
n. 1 atleta disciplina “Pugilato – specialità: categoria + 91 Kg”;
n. 1 atleta disciplina “Scherma – specialità: spada individuale e a squadre”;
n. 1 atleta disciplina “Sport invernali – specialità: skeleton”;
n. 2 atleti disciplina “Tennis tavolo – specialità: singolare e doppio”;
n. 1 atleta disciplina “Tiro a volo – specialità: fossa olimpica”.
n. 1 atleta disciplina “Sport del ghiaccio – specialità: danza sul ghiaccio”.

Ruolo femminile:

n. 1 atleta disciplina “Equitazione – specialità: concorso completo – specifiche tecniche young rider”; n. 1 atleta disciplina “Equitazione – specialità: salto ad ostacoli – specifiche tecniche seniores”;
n. 1 atleta disciplina “Nuoto – specialità: 50 e 100 metri rana individuale”;
n. 1 atleta disciplina “Pentathlon moderno – specialità: individuale – specifiche tecniche olimpiche”; n. 1 atleta disciplina “Pugilato – specialità: Categoria 54 Kg”;
n. 1 atleta disciplina “Scherma – specialità: fioretto individuale e a squadre”; n. 1 atleta disciplina “Sport del ghiaccio – specialità: danza sul ghiaccio”.

Scadenza: 11 aprile 2016.

Requisiti:

• cittadinanza italiana;
• godimento dei diritti civili e politici;
• aver superato gli anni diciassette e non aver compiuto e quindi superato gli anni trentacinque.
• essere stato riconosciuto, da parte del Comitato olimpico nazionale o delle Federazioni sportive nazionali, atleta di interesse nazionale ed aver fatto parte, nel biennio precedente la data di pubblicazione del presente bando di concorso, di rappresentative nazionali nella disciplina prevista nello Statuto del C.O.N.I. per la quale si concorre;
• diploma di istruzione secondaria di primo grado;
• essere in possesso delle qualità morali e di condotta previste dall’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, nonché dei requisiti di cui all’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443;
• idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia penitenziaria, in conformità a quanto previsto dagli articoli 122, 123, 124 e 125 del decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443, ed in particolare:

Requisiti fisici:

1. sana e robusta costituzione fisica;
2. altezza non inferiore a cm. 165, per gli uomini e cm. 161, per le donne. Il rapporto altezza – peso, il tono e l’efficienza delle masse muscolari, la distribuzione del pannicolo adiposo e il trofismo devono rispecchiare un’armonia atta a configurare la robusta costituzione e la necessaria agilità indispensabile per l’espletamento del servizio di polizia;
3. senso cromatico e luminoso normale, campo visivo normale, visione notturna sufficiente, visione binoculare e stereoscopica sufficiente. Non sono ammesse correzioni chirurgiche delle ametropie;
4. visus naturale non inferiore a 12/10 complessivi quale somma del visus dei due occhi con non meno di 5/10 nell’occhio che vede di meno;
5. funzione uditiva con soglia audiometria media sulle frequenze 500 – 1000 – 2000 – 4000 Hz, all’esame audiometrico in cabina silente non inferiore a 30 decibel all’orecchio che sente di meno e a 15 decibel all’altro (perdita percentuale totale biauricolare entro il 20%);
6. l’apparato dentario deve essere tale da assicurare la funzione masticatoria e, comunque: devono essere presenti dodici denti frontali superiori ed inferiori; è ammessa la presenza di non più di sei elementi sostituiti con protesi fissa; almeno due coppie contrapposte per ogni emiarcata tra i venti denti posteriori; gli elementi delle coppie possono essere sostituiti da protesi efficienti; il totale dei denti mancanti o sostituiti da protesi non può essere superiore a sedici elementi.

Costituiscono causa di non idoneità le imperfezioni ed infermità previste dall’art. 123 del decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443.

Requisiti attitudinali:

1. un livello evolutivo che consenta una valida integrazione della personalità con riferimento alla maturazione, alla esperienza di vita, ai tratti salienti del carattere ed al senso di responsabilità;
2. un controllo emotivo contraddistinto dalla capacità di contenere i propri atti impulsivi e che implichi l’orientamento dell’umore, la coordinazione motoria e la sintonia delle reazioni;
3. una capacità intellettiva che consenta di far fronte alle situazioni nuove con soluzioni appropriate, sintomatica di una intelligenza dinamico-pratica, di capacità di percezione e di esecuzione e delle qualità attentive;
4. una adattabilità che scaturisce dal grado di socievolezza, dalla predisposizione al gruppo, ai compiti ed all’ambiente di lavoro.

Per chi fosse interessato può scaricare il bando e candidarsi sul sito www.giustizia.it

Ultimi articoli

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Potrebbe interessarti anche