lunedì, 19 Aprile 2021

Concorso al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali per le Sedi di…

Di questo autore

Concorsi pubblici 2021: perché e come sono cambiati

La nuova riforma varata dal governo e dal ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta contiene delle importanti novità per...

Comune di Bologna, concorso pubblico per quattro posti da assistenti sociali

Il Comune di Bologna ha indetto un concorso pubblico, per esami, per l'assunzione di quattro assistenti sociali. La scadenza...

Concorsi pubblici 120 mila posti: le nuove disposizioni per le prove

Nel corso degli anni sono svariati i concorsi pubblici che vengono svolti. Quest'anno è stato indetto quello riguardante i...

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha indetto una selezione, per titoli ed esami, per l’attribuzione di n. 11 borse di studio per periti chimici, in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado di perito industriale capotecnico – specializzazione chimico o tecnologie alimentari, o diploma di maturità professionale di tecnico delle industrie chimiche, diploma di maturità professionale di tecnico chimico biologico o diploma di maturità professionale di tecnico di laboratorio chimico – biologico da destinarsi presso i Laboratori del Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agro-alimentari, di seguito denominato ICQRF, per il completamento della loro formazione scientifica attraverso la frequenza degli stessi.

I vincitori saranno destinati ad una delle seguenti sedi:

–  Laboratorio centrale di Roma: 2 posti
–  Laboratorio di Modena: 2 posti
–  Laboratorio di Perugia: 1 posto
–  Laboratorio di Salerno: 2 posti
–  Laboratorio di Catania: 2 posti
–  Laboratorio d’Area di Conegliano/Susegana: 2 posti

Ogni borsa di studio avrà la durata di un anno e con possibilità di proroga per ulteriori 12 mesi, e con un contributo annuo lordo di 15.000 Euro.

Scadenza: 7 aprile 2016

Requisiti:

• età non superiore ad anni 30;
• diploma di scuola secondaria di secondo grado di perito industriale capotecnico – specializzazione chimico o tecnologie alimentari – o diploma di maturità professionale di tecnico delle industrie chimiche, diploma di maturità professionale di tecnico chimico biologico o diploma di maturità professionale di tecnico di laboratorio chimico – biologico;
• cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
• buona conoscenza della lingua inglese;
• idoneità fisica a svolgere attività di studio e ricerca presso laboratori di analisi.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando e tutti gli allegati potete visitare il sito www.politicheagricole.it

- Advertisement -
- Advertisement -

Ultimi articoli

Concorsi pubblici 2021: perché e come sono cambiati

La nuova riforma varata dal governo e dal ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta contiene delle importanti novità per...
- Advertisement -

Potrebbe interessarti anche

- Advertisement -