venerdì, 25 Giugno 2021

Concorsi per Italiani all’Estero, ONU e Parlamento Europeo assumono con mensile da 5612 euro

Di questo autore

Concorso 2.800 tecnici al sud: profilo FT/COE e materiale da studiare

Il Ministero per la Pubblica amministrazione ha indetto un concorso rivolto principalmente alle regioni del sud. Il bando in...

Concorso 2800 tecnici sud, per il ricorso l’avv. Zuppardi dello Studio Abbamonte chiarisce gli ultimi dettagli: a breve verrà depositato

Con l'inaspettata rettifica riguardante il Concorso per i 2800 tecnici al sud, sono scoppiate le polemiche. Pubblicata l'11 giugno...

PEC Veloce: Pronta in Soli 30 Minuti

Al giorno d'oggi per poter partecipare a un concorso pubblico, risulta imprescindibile essere in possesso di un indirizzo di...

Il via al progetto Italian JPO Programme 2015/2016 che prevede l’inserimento di giovani all’interno all’interno dell’Onu per un periodo di due anni.

Il programma è organizzato dall’Onu con la collaborazione del Ministero degli Affari Esteri, ed è un’opportunità per fare un’esperienza di lavoro come funzionario all’interno di istituzioni internazionali, con una retribuzione annua lorda di  60.000 dollari americani (circa 55.900 euro)  e un contratto di lavoro a tempo determinato di un anno, che potrà essere rinnovato per un secondo anno in base alle prestazioni del candidato.

I requisiti richiesti per partecipare la progetto sono:

• essere cittadini italiani;
• avere meno di 30 anni (meno di 33 nel caso di candidati laureati in Medicina);
• avere una laurea magistrale/specialistica, magistrale a ciclo unico oppure una laurea triennale seguita da un master;
•  avere un’ottima conoscenza della lingua italiana e di quella inglese.

Requisito preferenziale è la conoscenza di un’altra delle lingue ufficiali delle Nazioni Unite o dei paesi in via di sviluppo, ulteriori titoli di studio, esperienze di volontariato e le capacità di lavorare in team, di comunicare e di organizzare e pianificare il lavoro.

Chi fosse interessato può inviare la propria candidatura attraverso il sito della Cooperazione allo sviluppo e può visionare la pagina ufficiale del JPO Programme 2015/2016 per maggiori informazioni.

Inoltre anche il Parlamento Europeo e il Consiglio dell’Unione Europea cercano giuristi linguisti madrelingua italiani, greci, spagnoli, lituani, maltesi o svedesi per la sede di Bruxelles in Belgio.

I candidati devono possedere i seguenti requisiti:

• laurea in materie giuridiche;
• la cittadinanza in uno dei paesi europei;
• essere madrelingua italiani, greci, spagnoli, lituani, maltesi o svedesi;
• avere una consolidata conoscenza di inglese, francese o tedesco (C1) e consolidata conoscenza di inglese, francese, tedesco, italiano, polacco o spagnolo (C1).

La lingua inglese è fondamentale mentre la terza lingua deve essere differente dalla prima e dalla seconda lingua.

Il contratto di lavoro prevede uno stipendio mensile pari a 5.612,65 per 40 ore di lavoro settimanali a tempo indeterminato.

Chi fosse interessato può avere maggiori informazioni e proporre la propria candidatura sulla pagina dedicata alle carriere dell’Unione Europea.

- Advertisement -

Ultimi articoli

Concorso 2.800 tecnici al sud: profilo FT/COE e materiale da studiare

Il Ministero per la Pubblica amministrazione ha indetto un concorso rivolto principalmente alle regioni del sud. Il bando in...
- Advertisement -

Potrebbe interessarti anche

- Advertisement -