sabato, 27 Novembre 2021

Concorsi Miur, Fase B per 16.210 insegnanti. Come richiedere le immissioni in ruolo

Di questo autore

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Concorso Comune di Napoli: bando, requisiti e cosa studiare. Tutto quello che c’è da sapere

Il Comune di Napoli ha indetto un nuovo concorso per l’assunzione a tempo determinato di 123 nuovi dipendenti che...

Regione Calabria, concorsi Centro per l’impiego: bando da 537 posti

Nuovo concorso Centro per l'impiego - La Regione Calabria sta per bandire un concorso per l'assunzione di 537 unità...

Sono ormai noti i nomi degli insegnanti che hanno ricevuto le proposte di nomina in ruolo in esito alla “Fase B” del piano assunzionale straordinario, L.107/2015 art. 1 comma 98, che vedeva coinvolti gli aspiranti docenti non di ruolo iscritti a pieno titolo, alla data di entrata in vigore della Legge 107/2015, nelle graduatorie a esaurimento e nelle graduatorie del concorso 2012 che non hanno avuto una proposta di nomina nelle fasi precedenti.

Chi ha ricevuto la proposta troverà la proposta e la provincia di destinazione sulla propria pagina personale di Istanze on line; si precisa che comunque tutti i docenti che hanno inviato la domanda online, riceveranno una e-mail che li informa dell’esito della procedura.

Dalla propria pagina si potrà a questo punto decidere se accettare o meno la proposta compilando il form, si ricorda che coloro che rinunciano alla proposta, non si parteciperanno alla fase B e il proprio nominativo sarà cancellato da tutte le graduatorie in cui si è iscritti. La scelta se accettare o meno la proposta dovrà pervenire entro la mezzanotte dell’11 settembre.

A chi accetterà verrà inviato un documento in formato pdf nell’archivio personale che costituisce il ‘perfezionamento della proposta‘;

Chi ha ricevuto esito negativo troverà la scritta “L’aspirante docente ha partecipato alle operazioni di assunzione della fase B ma non è stato nominato” e parteciperà alla Fase C che prevede l’assegnazione di 55.258 posti a partire da novembre.

I posti che rimarranno vacanti dopo le rinunce da parte dei docenti verranno dati in supplenza fino al 31 agosto 2016; i titolari di supplenza, possono accettare la proposta senza perderne la titolarità e la presa di servizio viene posticipata al primo settembre 2016.

La scelta della sede di servizio sarà effettuata dal 12 al 14 settembre, e verrà effettuata tendendo conto dell’ordine costituito dal punteggio.

Ultimi articoli

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Potrebbe interessarti anche