E’ stato indetto un avviso pubblico per l’assunzione a tempo determinato di 23 Diplomati (Cat. C) e di 71 Laureati (Cat. D) per il piano di rafforzamento [...]

E’ stato indetto un avviso pubblico per l’assunzione a tempo determinato di 23 Diplomati (Cat. C) e di 71 Laureati (Cat. D) per il piano di rafforzamento amministrativo (P.R.A.) per la programmazione comunitaria 2014-2020 presso la Regione Umbria.

Scadenza concorso: 5 ottobre 2015.

Per quanto riguarda i profili messi a concorso e i requisiti richiesti per le due categorie potete visionare l’elenco di seguito riportato:

Diplomati Cat. C

• n. 9 Istruttori Amministrativi;
• n. 7 Istruttori Contabili;
• n. 2 Istruttori per l’Informatica;
• n. 5 Istruttori Tecnici.

Laureati Cat. D

• n. 10 Istruttori Direttivi Amministrativi;
• n. 8 Istruttori Direttivi Amministrativi per l’ambito giuridico;
• n. 12 Istruttori Direttivi Contabili;
• n. 10 Istruttori Direttivi Contabili per l’ambito economico-finanziario;
• n. 11 Istruttori Direttivi Tecnico-Professionale;
• n. 5 Istruttori Direttivi per l’Informatica;
• n. 15 Istruttori Direttivi Tecnici Agronomi.

Requisiti:

•titolo di studio: uno tra quelli indicati, per ciascun profilo professionale;
• essere cittadino italiano o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o loro familiare non avente la cittadinanza di uno Stato membro purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente oppure essere cittadino di Paesi terzi purché titolare del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello stato di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria. I cittadini stranieri devono avere conoscenza della lingua italiana; tale requisito viene accertato dalla Commissione di cui all’art. 8;
• godere dei diritti civili e politici. I cittadini stranieri devono godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza, fatte salve le eccezioni per i titolari dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria;
•  non aver riportato condanne penali passate in giudicato che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, di poter costituire rapporti contrattuali con una pubblica amministrazione. In caso di condanne penali o di procedimenti penali pendenti, salvo i casi stabiliti dalla legge per le tipologie di reato che escludono l’accesso all’impiego presso una pubblica amministrazione, la Regione si riserva di valutare l’ammissibilità;
• non essere incorso nella destituzione, dispensa, decadenza o licenziamento nel corso di impieghi presso una Pubblica Amministrazione;
• non essere collocato in quiescenza.

Per maggiori informazioni e per scaricare i bandi potete visitare la sezione Bandi della Regione Umbria.

Vuoi ricevere i nuovi Bandi di Concorso comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di Concorsi-Pubblici.org
Loading Facebook Comments ...