lunedì, 29 Novembre 2021

Bando Straordinario Ministero dell’Istruzione per 102.734 Assunzioni nella Scuola

Di questo autore

Comune di Milano concorso: 11 collaboratori esterni in vari settori

Il Comune di Milano ha indetto un concorso per l'assunzione di 11 collaboratori esterni all'amministrazione comunale. Questa procedura è...

Pubblica Amministrazione, secondo il ministro Brunetta ci saranno 1,3 milioni di assunzioni entro il 2026

La Pubblica Amministrazione è pronta ad assumere un grande numero di lavoratori entro il 2026: si parla, infatti, di...

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Avevamo parlato da poco del nuovo bando scuola 2015-16, ed ecco che viene pubblicato sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) il bando per l’iscrizione alla procedura nazionale del Piano straordinario di assunzioni a tempo indeterminato del personale docente per le istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado, previsto dalla legge ‘Buona Scuola’.

E’ possibile trovarne comunicazione  anche sulla Gazzetta Ufficiale, 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.55 del 21-7-2015.

Le assunzioni previste dallo Stato per la scuola saranno 102.734 così suddivisi:

• 55.258 per nuovi posti del potenziamento, di cui 6.446 destinati al rafforzamento del sostegno, 36.627 i posti non assegnati eventualmente vacanti a seguito delle assunzioni sul turn over e 10.849 sui restanti posti disponibili.

A parlare del Piano straordinario è il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini: 

“Il Ministero è al lavoro per dare attuazione immediata alla Buona Scuola e garantire un sereno avvio del nuovo anno scolastico. Nei prossimi giorni, renderemo disponibili alcune FAQ per rispondere alle domande più frequenti dei docenti coinvolti nelle procedure di assunzione. Sarà anche attivato uno spazio ad hoc sul sito con informazioni e documenti su tutte le fasi delle assunzioni”.

Chi volesse partecipare può farlo nell’arco di tempo che va dalle ore 9.00 del 28 luglio alle ore 14.00 del 14 agosto 2015,  attraverso il sistema di Istanze on line del Miur (Polis – “Presentazione Online delle Istanze”) al quale sarà affiancato un servizio di assistenza telefonica dedicato per assistenza e domande.

Per partecipare al piano straordinario assunzioni docenti i candidati dovranno far parte di una delle seguenti categorie:

a) i soggetti iscritti a pieno titolo, alla data di entrata in vigore della presente legge, nelle graduatorie del concorso pubblico per titoli ed esami a posti e cattedre bandito con decreto direttoriale del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca n. 82 del 24 settembre 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4a serie speciale, concorsi ed esami, n. 75 del 25 settembre 2012, per il reclutamento di personale docente per le scuole statali di ogni ordine e grado;

b) i soggetti iscritti a pieno titolo, alla data di entrata in vigore della presente legge, nelle graduatorie ad esaurimento del personale docente di cui ali ‘articolo 1, comma 605, lettera c), della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e successive modificazioni, esclusivamente con il punteggio e con i titoli di preferenza e precedenza posseduti alla data dell’ultimo aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento, avvenutoper il triennio 2014-2017.

Non possono invece partecipare al piano straordinario di assunzioni:

• i soggetti iscritti nelle graduatorie dei concorsi per titoli ed esami banditi prima del 2012, per effetto di quanto disposto dall’articolo l, comma 95, primo periodo, della Legge;
• il personale già assunto quale docente a tempo indeterminato alle dipendenze dello Stato anche se presente nelle graduatorie di cui alle lettere a) e b) dell’articolo l, comma 96, della Legge ed indipendentemente dalla classe di concorso, dal tipo di posto e dal grado di istruzione per i quali vi è iscritto o in cui è assunto, per effetto di quanto disposto dall’articolo l, comma 104, primo periodo, della Legge;
• i soggetti iscritti nelle graduatorie ad esaurimento che non abbiano sciolto la riserva per conseguimento del titolo abilitante entro il 30 giugno 2015, per effetto di quanto disposto dall’art. 1, comma 104, secondo periodo, della Legge.

I soggetti che appartengono ad entrambe le categorie (a e b), devono scegliere con la domanda per quale delle due categorie essere trattati.

36.627 docenti sono già in fase di assunzione secondo la fase a normativa vigente (21.880 su posti comuni e 14.747 su posti di sostegno) estrapolati delle Graduatorie ad esaurimento (Gae) e delle Graduatorie dei concorsi utilizzando le vecchie regole di assunzione.

A questa fase seguiranno altre 3 fasi di assunzione durante le quali saranno assegnati i posti residui:

Fase A

Posti vacanti da assegnare 10.849 più i residui della fase in corso.

Potranno partecipare alla selezione gli iscritti nelle Gae e gli iscritti nelle graduatorie del concorso del 2012. La data di conclusione della fase A è prevista per la metà di agosto e l’iter sarà seguito direttamente dagli Uffici Scolastici Regionali (Usr).

Fase B

Anche in questa fase potranno partecipare alla selezione gli iscritti nelle Gae e gli iscritti nelle graduatorie del concorso del 2012, e verranno assegnati i posti vacanti residui. La diversità dalla Fase A sta nel fatto che per parteciparvi bisognerà presentare la domanda al bando straordinario insegnanti.

Chi verrà assunto nelle fasi precedenti a questa non parteciperà alla stessa e alle successive, è quindi importante che tutti presentino domanda per il bando, in modo da assicurarsi una copertura. Coloro che sono in possesso di specializzazione possono esprimere l’ordine di preferenza tra i posti di sostegno ed i posti comuni.

I candidati dovranno specificare, in ordine di preferenza, le province d’Italia e in seguito potranno o meno accettare l’offerta. Chi rinuncia non potrà partecipare ad altre offerte e chi invece accetta sarà contattato dall’Usr di riferimento che indicherà la sede di servizio. 

Fase C

Posti del potenziamento da assegnare per rafforzare e ampliare l’offerta formativa: 55.258.

Saranno le scuole a fornire i fabbisogni per il loro organico, nel periodo che va da fine settembre ad inizio ottobre, e anche in questo caso verranno estrapolati i candidati tra gli iscritti nelle Gae e nelle graduatorie del concorso 2012 che hanno già presentato la domanda nella fase B per la procedura nazionale. Coloro che sono in possesso di specializzazione possono esprimere l’ordine di preferenza tra i posti di sostegno ed i posti comuni. Saranno gli Uffici Scolastici Regionali a raccogliere i dati e a distribuire il personale.

Le nomine effettuate entro il 15 settembre 2015 comportano l’immediata presa di servizio. In caso di nomine effettuate successivamente al 15 settembre 2015 l’assegnazione della sede avviene al termine della relativa fase salvo che l’aspirante nominato in ruolo sia titolare di contratto di supplenza diverso da quello per supplenze brevi e saltuarie. In tal caso l’assegnazione avverrà dal 1 settembre 2016 per i soggetti impegnati in supplenze annuali e al 1 luglio 2016, ovvero al termine degli esami conclusivi dei corsi di studio della scuola secondaria di secondo grado, per il personale titolare di supplenze sino al termine delle attività didattiche.

La decorrenza economica del relativo contratto di lavoro è subordinata alla effettiva presa di servizio presso la sede assegnata.

Per maggiori informazioni è opportuno  scaricare e leggere attentamente il bando che è possibile trovare sul sito del MIUR come decreto del Direttore Generale per il personale scolastico n. 767 del 17 luglio 2015.

Ultimi articoli

Comune di Milano concorso: 11 collaboratori esterni in vari settori

Il Comune di Milano ha indetto un concorso per l'assunzione di 11 collaboratori esterni all'amministrazione comunale. Questa procedura è...

Potrebbe interessarti anche