martedì, 7 Dicembre 2021

Concorsi per Laureati: Docenti Italiano da 2100 euro, Borse di Studio Giurisprudenza da 500 euro

Di questo autore

Concorso RIPAM 1541 unità presso Ministero del Lavoro e politiche sociali, possibile ricorso TAR per quesiti erronei o ambigui

In merito al concorso “RIPAM 1541 unità di personale non dirigenziale presso Ministero del Lavoro e politiche sociali”, sono...

Concorso RIPAM 2736 funzionari amministrativi, possibile ricorso TAR: ecco tutto quello che c’è da sapere

Con riferimento al concorso “RIPAM - 2736 funzionari amministrativi”, sono scattate numerose polemiche per la formulazione dei singoli quesiti...

Concorso Miur: i programmi di esame di scuola primaria, infanzia e sostegno

Con decreto 5 novembre 2021 n. 325 il Miur ha pubblicato un nuovo regolamento in relazione, tra gli altri, al...

Indetti concorsi pubblici a cui è possibile presentare domanda esclusivamente con un titolo di studio superiore al diploma di secondo grado, vediamo i bandi.

 

  • Selezione per titoli per il reclutamento di cinque docenti d’italiano, da destinare a tempo pieno ai corsi di lingua italiana organizzati dall’Istituto Italiano di Cultura con sede a Parigi.

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti essenziali:

laurea in Lettere o Lingue e Letterature Straniere con votazione non inferiore a 110/110 secondo il vecchio ordinamento o lauree equiparate,

– madrelingua italiana,

– buona conoscenza di una delle principali lingue straniere, conseguita presso università, istituti o enti autorizzati al rilascio di certificazioni linguistiche.

 

E’ prevista una retribuzione mensile lorda di 2.100 euro.

 

La domanda, redatta in carta semplice e corredata dal curriculum vitae et studiorum, dovra’ pervenire all’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, “Servizio Selezione 296/98”, 73, rue de Grenelle, 75007 Paris, France entro l’11 maggio 2015. Per ulteriori informazioni cliccare qua.

 

  • Selezione per titoli finalizzata alla formazione di una graduatoria per la concessione di 6 Borse di Studio a soggetti laureati in giurisprudenza, da ammettere all’esercizio della Pratica Forense presso l’Avvocatura dell’ATER del Comune di Roma.

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti essenziali:

– cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea,

laurea in Giurisprudenza e iscrizione all’Albo degli Avvocati,

– non aver già svolto pratica legale per un periodo superiore ad un anno,

– conoscenze sull’utilizzo del personal computer, di programmi di video scrittura e di internet, per ricerche normative  e giurisprudenziali,

– residenza o impegno a trasferirsi nel territorio del Distretto della Corte di Appello di Roma.

 

E’ prevista una borsa di studio del valore complessivo di 500 euro mensili al lordo delle ritenute di legge.

 

La domanda di ammissione, redata in carta semplice, deve essere indirizzata all’Ufficio del Personale dell’A.T.E.R. del Comune di ROMA – Lungotevere Tor di nona, 1 – 00186 Roma e dovrà pervenire entro il 30 aprile 2015. Per ulteriori informazioni cliccare qua.

Ultimi articoli

Concorso RIPAM 1541 unità presso Ministero del Lavoro e politiche sociali, possibile ricorso TAR per quesiti erronei o ambigui

In merito al concorso “RIPAM 1541 unità di personale non dirigenziale presso Ministero del Lavoro e politiche sociali”, sono...

Potrebbe interessarti anche