domenica, 28 Novembre 2021

Concorsi per Bidelli e Personale ATA negli Uffici Scolastici, Modelli di Domanda e Scadenze

Di questo autore

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Concorso Comune di Napoli: bando, requisiti e cosa studiare. Tutto quello che c’è da sapere

Il Comune di Napoli ha indetto un nuovo concorso per l’assunzione a tempo determinato di 123 nuovi dipendenti che...

Regione Calabria, concorsi Centro per l’impiego: bando da 537 posti

Nuovo concorso Centro per l'impiego - La Regione Calabria sta per bandire un concorso per l'assunzione di 537 unità...

personale-ata

Usciranno a breve i bandi di concorso emessi dagli Uffici Scolastici Regionali, per il personale ATA (Ausiliari Tecnici Amministrativi), che comprende la figura di Collaboratore Scolastico, Addetto alle aziende agrarie, Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico, Cuoco, Infermiere e Guardarobiere.

Per ora è uscito solo il bando della regione Sicilia con scadenza il 15 Aprile 2015 -> USR Sicilia

I modelli di domanda presenti in ogni bando sono:

Allegato B1: domanda di inserimento – scaricabile in formato .pdf -> Allegato_B1

Allegato B2: domanda di aggiornamento, destinata esclusivamente al personale incluso nelle graduatorie permanenti – scaricabile in formato .pdf -> Allegato_B2

Allegato F: Modello per la rinuncia all’attribuzione di incarichi a tempo determinato per l’a.s. 2015/16 – scaricabile in formato .pdf -> Allegato_F

Allegato H: Domanda per l’attribuzione della priorità nella scelta della sede per l’a.s. 2015/16 – scaricabile in formato .pdf -> Allegato_H

Le novità di questi bandi riguardano i requisiti generali di ammissione e cioè la possibilità di partecipare ai pubblici concorsi anche “ai familiari dei cittadini degli Stati membri non aventi la cittadinanza di uno stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno permanente e ai cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE, per i soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria“. Inoltre vengono inclusi gli stranieri qualificati di Carta Blu UE nonché familiari non comunitari di cittadini italiani.

Requisito indispensabile un’adeguata conoscenza della lingua italiana.

Un’altra novità è la possibilità di valutare come “servizio svolto presso enti pubblici” anche il servizio civile volontario svolto dopo l’abolizione dell’obbligo di leva. Tale servizio sarà valutato con il medesimo punteggio attribuito, nella tabella di valutazione dei titoli, al servizio prestato alle dipendenze di amministrazioni statali.

 

Ultimi articoli

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Potrebbe interessarti anche