martedì, 7 Dicembre 2021

Bando Cantieri di Cittadinanza, 250 posti per Disoccupati o Inoccupati

Di questo autore

Concorso RIPAM 1541 unità presso Ministero del Lavoro e politiche sociali, possibile ricorso TAR per quesiti erronei o ambigui

In merito al concorso “RIPAM 1541 unità di personale non dirigenziale presso Ministero del Lavoro e politiche sociali”, sono...

Concorso RIPAM 2736 funzionari amministrativi, possibile ricorso TAR: ecco tutto quello che c’è da sapere

Con riferimento al concorso “RIPAM - 2736 funzionari amministrativi”, sono scattate numerose polemiche per la formulazione dei singoli quesiti...

Concorso Miur: i programmi di esame di scuola primaria, infanzia e sostegno

Con decreto 5 novembre 2021 n. 325 il Miur ha pubblicato un nuovo regolamento in relazione, tra gli altri, al...

edilizia-operaio-al-lavoro-45x3-e1374161792954

E’ stato pubblicato un avviso pubblico per la partecipazione di cittadini disoccupati o inoccupati ai “Cantieri di Cittadinanza Attiva- Comunità al lavoro”  per favorire l’ingresso e/o l’inserimento nel mondo del lavoro di cittadini con età compresa tra i 30 e 55 anni non compiuti, residenti nel Comune di Bari da almeno 6 mesi, attraverso l’erogazione di 250 borse lavoro del valore di € 2.700, al lordo delle ritenute erariali, per tirocini formativi presso Aziende ubicate entro i 20 Km di distanza da Bari.

I candidati devono rispondere ai seguenti requisiti:

• età compresa tra i 30 e i 55 non compiuti;
• residenza da almeno sei mesi nel Comune di Bari;
• ISEE non superiore ai 3.000 euro (L’attestazione ISEE dovrà riferirsi al solo nucleo familiare del richiedente);
• aver assolto all’obbligo scolastico;
• non aver riportato condanne che prevedano l’interdizione dai pubblici uffici;
• rispettare tutte le condizioni previste nel modulo istanza di candidatura.

Gli interessati dovranno presentare le candidature a partire dal 10 dicembre 2014 fino alle ore 12 del 16 gennaio 2015, presso gli uffici del Segretariato Sociale ubicati nelle sedi dei cinque Municipi cittadini.

La presentazione delle candidature deve avvenire con una domanda autocertificata, sottoscritta e compilata usando esclusivamente il modello allegato all’avviso, e corredata dalla seguente documentazione:

1. curriculum vitae;
2. fotocopia del documento di riconoscimento;
3. attestazione ISEE anno di imposta 2014 redditi 2013 rilasciata dagli organi competenti.

L’indennità verrà corrisposta in tre soluzioni successive così definite:

Il 20% dell’indennità complessiva al momento dell’avvio dell’attività di tirocinio;
Il 60% al termine del mese successivo al compimento del 50% dell’attività complessiva;
Il saldo entro il mese successivo al termine dell’attività di tirocinio.

La domanda

 Per maggiori informazioni potete scaricare il bando e la modulistica per la partecipazione sulla pagina del portale del Comune di Bari.

Ultimi articoli

Concorso RIPAM 1541 unità presso Ministero del Lavoro e politiche sociali, possibile ricorso TAR per quesiti erronei o ambigui

In merito al concorso “RIPAM 1541 unità di personale non dirigenziale presso Ministero del Lavoro e politiche sociali”, sono...

Potrebbe interessarti anche