Il Ministero della Difesa ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione al 8° corso triennale di 536 Allievi Marescialli del ruolo Ispettori d [...]

Il Ministero della Difesa ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione al 8° corso triennale di 536 Allievi Marescialli del ruolo Ispettori dell’Arma dei Carabinieri.

E’ possibile candidarsi entro il 29 marzo 2018.

Requisiti specifici, oltre a quelli per l’ammissione ai concorsi pubblici, per partecipare al bando di concorso:

• militari dell’Arma dei Carabinieri appartenenti al ruolo dei Sovrintendenti ed a quello degli Appuntati e Carabinieri, e Allievi Carabinieri, in possesso dei seguenti requisiti:
– idoneità al servizio militare incondizionato o temporanea inidoneità (nel secondo caso è prevista l’ammissione con riserva);
– aver conseguito un diploma di istruzione secondaria di secondo grado, di durata quinquennale o quadriennale con anno integrativo;
– età non superiore a 30 anni (precisamente non aver superato il giorno del compimento del 30° anno di età);
– non aver riportato negli ultimi due anni o nel periodo di servizio, se inferiore a due anni, sanzioni disciplinari più gravi della consegna, una qualifica inferiore a “nella media” o giudizi corrispondenti, o giudizi di inidoneità all’avanzamento di grado;
– non essere stati condannati per delitti non colposi e non essere in atto imputati per gli stessi;

• cittadini italiani in possesso dei seguenti requisiti:
– età non inferiore a 17 anni compiuti e non superiore a 26 anni (ovvero al giorno del compimento degli stessi) o, per coloro che hanno già prestato servizio militare per un periodo non inferiore alla ferma obbligatoria, a 28 anni;
– se minorenni, possesso del consenso dei genitori o di chi esercita la potestà genitoriale;
– godimento dei diritti civili e politici;
– assenza di condanne e procedimenti penali in corso per delitti non colposi, o di situazioni incompatibili con l’acquisizione e la conservazione dello stato di Maresciallo dei Carabinieri;
– avere condotta incensurabile e non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
– diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ovvero quadriennale integrato dal corso annuale previsto per l’accesso all’università;
– non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati da un impiego pubblico per procedimento disciplinare o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, eccetto che per non idoneità psico fisica;
– non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
– non essere stati dichiarati obiettori di coscienza e non aver prestato servizio civile sostitutivo, a meno di apposita e formale rinuncia a tale status non prima che siano passati almeno 5 anni dal congedo.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete visitare il sito: www.carabinieri.it

-.-.-

Il Ministero della Giustizia ha indetto 3 concorsi pubblici, per esame, per 1220 posti di allievo agente del Corpo di Polizia Penitenziaria maschile e femminile:

• concorso pubblico per esame a n. 366 posti (276 uomini; 90 donne) aperto ai cittadini italiani, purchè siano in possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nel Corpo di polizia penitenziaria.
Numero 2 posti (uno maschile ed uno femminile) sono riservati, subordinatamente al possesso degli altri requisiti, a coloro che sono in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca) previsto dall’art. 4 del D.P.R. 26 luglio 1976, n. 752 e successive modifiche, per l’assegnazione agli istituti penitenziari della provincia di Bolzano. I posti riservati, qualora non coperti, saranno devoluti agli altri concorrenti in ordine di graduatoria.

• concorso pubblico, per esame e titoli, a n. 598 posti (448 uomini; 150 donne) riservato a coloro che sono in servizio, da almeno sei mesi alla data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso, come volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) ovvero in rafferma annuale, purchè siano in possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nel Corpo di polizia penitenziaria;
I posti messi a concorso, eventualmente non coperti per insufficienza di candidati, saranno assegnati agli idonei non vincitori del concorso di cui alla seguente lettera c), secondo l’ordine della relativa graduatoria finale di merito, maschile e femminile.

• concorso pubblico, per esame e titoli, a n. 256 posti (192 uomini; 64 donne) riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) collocati in congedo, al termine della ferma annuale, alla data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso, nonché ai volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo, purchè siano in possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nel Corpo di polizia penitenziaria.
I posti messi a concorso, eventualmente non coperti per insufficienza di candidati, saranno assegnati agli idonei non vincitori del concorso di cui alla precedente lettera b), secondo l’ordine della relativa graduatoria finale di merito, maschile e femminile.

E’ possibile candidarsi entro il 29 marzo 2018.

Requisiti specifici, oltre a quelli per l’ammissione ai concorsi pubblici, per partecipare al bando di concorso:

• età compresa tra i 18 e i 27 anni compiuti (non aver compiuto i 28 anni);
• idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio;
• diploma di istruzione secondaria di primo grado o superiore a seconda della posizione per la quale ci si candida;
• possesso delle qualità morali e di condotta previste dall’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, nonché dei requisiti di cui all’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete visitare il sito: www.giustizia.it

Vuoi ricevere i nuovi Bandi di Concorso comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di Concorsi-Pubblici.org