Indetto bando di concorso per 800 posti, riguardanti il reclutamento di personale, in varie categorie dell’Aeronautica Militare.   Per il 2018 bando di reclutament [...]

Indetto bando di concorso per 800 posti, riguardanti il reclutamento di personale, in varie categorie dell’Aeronautica Militare.

 

Per il 2018 bando di reclutamento nell’Aeronautica Militare di 800 VFP 1, di cui:

a) 765 per categorie varie che saranno assegnate dalla Forza Armata;

b) 35 per il settore d’impiego “incursori”.

 

Il reclutamento è effettuato in un unico blocco, con due distinti incorporamenti, così suddivisi:

– 1° incorporamento, previsto orientativamente nel mese di maggio 2018, per i primi 400 candidati idonei utilmente classificati nella graduatoria di merito per “VFP 1 ordinari”;

– 2° incorporamento, previsto orientativamente nel mese di settembre 2018, per i secondi 400 candidati idonei utilmente classificati nella graduatoria di merito, di cui 365 posti per “VFP 1 ordinari” e 35 per il settore d’impiego “incursori”.

 

Il 10% dei posti disponibili è riservato alle seguenti categorie previste dall’articolo 702 del Decreto Legislativo 15 marzo 2010, n. 66: diplomati presso le Scuole Militari; assistiti dell’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari di Carriera dell’Esercito; assistiti dell’Istituto Andrea Doria, per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare; assistiti dell’Opera Nazionale Figli degli Aviatori; assistiti dell’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri; figli di militari deceduti in servizio. In caso di mancanza, anche parziale, di candidati idonei appartenenti alle suindicate categorie di riservatari, i relativi posti saranno devoluti agli altri concorrenti idonei, secondo l’ordine di graduatoria.

 

Possono partecipare al reclutamento coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

– cittadinanza italiana;

– godimento dei diritti civili e politici;

– aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età, ovvero nati dall’11 dicembre 1992 al 10 gennaio 2000, estremi compresi;

– non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;

– non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneità psico-fisica e mancato superamento dei corsi di formazione di base di cui all’articolo 957, comma 1, lettera e-bis del Codice dell’Ordinamento Militare;

– aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore), o titolo di studio all’estero riconosciuto equipollente con riportato il giudizio sintetico (ottimo, distinto, buono, sufficiente) o la votazione;

– non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;

– aver tenuto condotta incensurabile;

– non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;

– idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate in qualità di volontario in ferma prefissata di un anno, conformemente alla normativa vigente alla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana;

– esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico;

– non essere in servizio quali volontari nelle Forze Armate.

Per i posti previsti per il settore d’impiego “incursori”, possono concorrere solo i candidati di sesso maschile e gli stessi devono essere, inoltre, in possesso dell’idoneità psico-fisica e attitudinale specifica prevista per tale settore d’impiego prevista dalla normativa vigente.

 

La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente on-line sul portale del Ministero della Difesa entro il 10 gennaio 2018.

Per poter accedere al portale, i concorrenti potranno utilizzare le proprie credenziali rilasciate nell’ambito del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) da un gestore riconosciuto e con le modalità fissate dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) oppure dovranno essere in possesso di apposite chiavi di accesso che saranno fornite al termine di una procedura guidata di accreditamento necessaria per attivare il proprio univoco profilo nel portale medesimo.

Per ulteriori informazioni cliccate qua.

Vuoi ricevere i nuovi Bandi di Concorso comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di Concorsi-Pubblici.org